EcN® per il mantenimento della remissione della colite ulcerosa

12 febbraio 2014 | commenti: 160

ecn-web

Le due forme di malattie infiammatorie croniche intestinali più frequenti e conosciute, sono la colite ulcerosa e il morbo di Crohn. Mentre la colite ulcerosa colpisce il retto ed il colon con lesioni limitate a mucosa e sottomucosa, la malattia di Crohn può colpire tutto il tubo digerente ma più spesso l’ileoterminale ed il colon (mai il retto) e l’infiammazione interessa tutto lo spessore della parete intestinale. Per entrambe le patologie, le cause sono sconosciute, tuttavia si ritiene che siano dovute ad un processo multifattoriale.

Fattori importanti sono la predisposizione genetica, vari fattori ambientali, alterate reazioni immunitarie ed influenze dietetiche che risultano nella distruzione della barriera mucosale e sono espressi e mantenuti dalla microflora intestinale. Infatti nelle feci o in campioni di tessuto epiteliale intestinale di pazienti con IBD sono state riscontrate alterate composizioni e concentrazioni batteriche rispetto a quelle di individui sani.

Accenniamo qui ad alcuni trattamenti terapeutici per la colite che ha una frequenza notevolmente maggiore rispetto al morbo di Crohn. Tale malattia si manifesta con vari sintomi come diarrea con sangue e muco misto a pus nelle feci, dolori addominali crampiformi che precedono l’evacuazione, febbricola, calo di peso, astenia, anemia da carenza di ferro ed a volte anche disturbi extraintestinali. A lungo termine possono comparire anche altri effetti secondari. Può avere un andamento cronico continuo con recidive alternate a periodi di benessere.

La terapia medica prevede in fase acuta cortisonici per via endovenosa (sospendendo l’alimentazione orale) e poi cortisonici per via orale e clisteri. In fase di remissione, sospesi i cortisonici, si somministrano generalmente salazopirina o mesalazina, tiopurine, anti TNF e probiotici. Tra questi ultimi spicca per l’efficacia dimostrata nel trattamento della RCU il probiotico Escherichia Coli Nissle 1917 chiamato in Italia EcN® (Mutaflor in Germania).

Tale prodotto offre una grande sicurezza d’uso ed esplica varie azioni che combattono i sintomi di questa patologia favorendo così una maggior durata dei periodi di remissione con una buona qualità di vita. Infatti l’EcN riesce ad agire sulla flora batterica eliminando i patogeni e diminuendo lo stato infiammatorio. Inoltre agisce anche sull’epitelio intestinale, rinforzando l’azione della barriera intestinale e potenziando l’azione immunitaria.

L’EcN è in capsule gastro protette che liberano il probiotico quando raggiungono l’ultima parte dell’ileo.
È consigliato nella colite ulcerosa in fase di remissione, in alternativa o associato alla mesalazina, come dimostrato in molti lavori clinici effettuati con l’Escherichia coli Nissle 1917; anche il gruppo di studio European Crohn’s & Colitis Organization (ECCO), nelle linee guida per la terapia di questa patologia, in fase di remissione, valuta l’Escherichia Coli Nissle 1917 come il più efficace e documentato ceppo tra i probiotici da usare.

La posologia è di 1 cps per i primi 4 giorni, e 2 cps nei successivi.
Il prodotto è già reperibile in Italia con il nome di EcN in tutte le farmacie e anche sul nostro sito e-commerce www.cadigroup-shop.eu

Condividi questa pagina con i tuoi amici e colleghi:
Facebook Twitter Linkedin Tumblr Email

160 commenti

  • Serena scrive:

    Buon giorno ho una bimba di 4 anni con colite di crohn,il gastr mi ha consigliato ECN 1917. Vorrei sapere se è possibile integrare la mesalazina con ECN e bosweilla tintura madre a giorni alterni.

    • admin scrive:

      @ Serena:

      Per la sua bambina può tranquillamente associare EcN sia alla mesalazina che alla Boswellia, dal momento che i tre prodotti agiscono in modo diverso e sinergico sull’intestino.

      Cordiali Saluti

  • Chiaraaa scrive:

    Buongiorno come da lei mi ha suggerito ho preso per retto colite ulcerosa per 30 giorni 2 compresse al di per 30 giorni…adesso mi sento meglio….le scariche sono diminuite…anche se ho fatto le analisi e il ves è un po alto…adesso come mi devo comportare con ecn? Devo continuare a prendere 2 pastiglie al giorno?

    • admin scrive:

      @ Chiaraaa:

      Avendo ancora dei parametri infiammatori alterati consigliamo di continuare con EcN al dosaggio pieno (2 capsule al dì). La informiamo inoltre che per venire incontro alle esigenze dei pazienti che come lei sono affetti da colite ulcerosa, CaDiGroup ha stipulato una convenzione con l’associazione AMICI onlus che prevede una scontistica particolare dedicata agli iscritti. Per maggiori dettagli può visitare il sito https://www.amiciitalia.net/ o inviare una mail a info@amiciitalia.net

      Cordiali Saluti

  • Patrizia scrive:

    Sono Patrizia, ci siamo sentiti qualche mese fa per fastidi a certi alimenti quali latte, carni rosse, pomodoro.Mi avete consigliato di assumere ECN 1 cps per i primi 4 giorni e poi 2 cps prima di pranzo e cena per almeno 8 mesi ,mi trovo al 5° mese, permangono ancora dolori addominali ,diarrea stitichezza e flatulenza,quindi ad agosto ho esequito sami per intolleranze che mi hanno evidenziato, con grande meraviglia solo una forte avversione al grano duro perchè fino a 2 giorni fa li diggerivo tranquillamente,quindi cosa sta facendo l’ECN.Ricordo che in passato ho eseguito TAC gastro e colonoscopia con diverticolite non complicata. Ad una vostra risposta sentitamente ringrazio.

    • admin scrive:

      @ Patrizia:

      Sicuramente EcN non è la causa della sua avversione al grano duro. In base alla sintomatologia che riferisce, i suoi disturbi non sembrano dovuti esclusivamente alla diverticolite non complicata, ma più ad un caso di Sindrome dell’Intestino Irritabile (IBS). Inoltre, in seguito alle evidenze emerse riguardo la forte avversione al grano duro, le consigliamo di rivolgersi al suo medico di fiducia con cui stabilire un piano alimentare più indicato per la sua complessa sintomatologia. Una volta verificata la reale origine dei suoi disturbi allora si potrà procedere con il trattamento più indicato per lei.
      Se vorrà tenerci aggiornati potremo fornirle ulteriore supporto

      Cordiali Saluti

  • CHIARA scrive:

    Buongiorno , volevo sapere se ecn può creare tachicardia e sensazione di nervosismo. Ho osservato che da quando lo assumo sono più agitata, soprattutto faccio fatica ad addormentarmi.

    grazie

    • admin scrive:

      @ CHIARA:

      Non è mai stato riscontrato né segnalato alcun effetto di questo tipo correlato all’assunzione di EcN.

      Cordiali Saluti

  • Annamaria scrive:

    Buongiorno! Soffro di cistiti ricorrenti da molti anni, attualmente sto assumendo dmannosio. Posso prendere contemporanemente ECN? Grazie.
    Annamaria

    • admin scrive:

      @ Annamaria:

      L’ideale sarebbe assumere EcN e D-mannosio in giorni diversi. È possibile comunque anche l’uso contemporaneo dei due prodotti, a patto che se ne distanzi la somministarzione di almeno 3 ore (es: D-mannosio la mattina e d EcN la sera durante la cena).

      Cordiali Saluti

  • Manu scrive:

    Buongiorno!prendo ECN da 10 giorni( 1 cps al gg al mattino prima di colazione) per colite nervosa legata anche a intolleranze alimentari Da subito ho avuto giovamento:la pancia si è un po’ sgonfiata e si e’ ridotto il senso di pesantezza subito dopo i pasti!ora però dopo il decimo giorno e’ ritornato tutto come prima (gonfiore e pesantezza dopo pasti). Devo insistere con ECN o può essere un effetto collaterale dello stesso? Grazie

    • admin scrive:

      @ Manu:

      La posologia consigliata di EcN è di 1 capsula per i primi 4-5 giorni per poi passare a due capsule al giorno per almeno 20 giorni. Può provare quindi ad aumentare il dosaggio a due capsule e vedere se riscontrerà miglioramenti. Consideri che il riequilibrio della flora batterica intestinale è un processo che richiede tempo, per cui le consigliamo di pazientare e di proseguire il trattamento come indicato.

      Cordiali Saluti

      • Manu scrive:

        La ringrazio!Il Dottore mi ha consigliato di prenderne 1 al giorno e di continuare per altri 20 giorni. E al bisogno assumere Mintonil plus. Secondo Lei sarebbe inefficace come terapia o con tempi più lunghi potrei ottenere comunque buoni risultati? Nel caso invece di 2 cps quando dovrei prenderle…anche insieme al mattino prima di colazione? grazie

        • admin scrive:

          @ Manu:

          Una terapia prolungata le porterà sicuramente dei benefici in quanto è necessario del tempo per ristabilire il micro ambiente intestinale. Le consigliamo di assumere le capsule di EcN preferibilmente la sera dopo cena. L’assunzione al bisogno di 1 o 2 capsule di Mintoil Plus in base all’entità del dolore, potrà aiutarla nei momenti in cui presenterà una sintomatologia più intensa. La sua azione rilassante della muscolatura liscia intestinale, infatti, le donerà rapido sollievo dagli spasmi addominali e la aiuterà ad eliminare velocemente ed efficacemente il gonfiore.

          Cordiali Saluti

  • Salvatore scrive:

    Buon giorno assumoecn daun diversi mesi…pero non ottengo ottimi ridultati volevo associare bifin oppure probinul, soffro di colon irritabileda circa 6 anni, ho una scarica di feci liquide ogni mattina, potete scrivermi terapia e che differenza ce tra bifin e probinul?

    • admin scrive:

      @ Salvatore:

      A che dosaggio sta assumendo EcN? La differenza tra Bifin e Probinul 5 è data dalla diversa composizione: Bifin è costituito da sola inulina, una fibra prebiotica, mentre Probinul 5 contiene una miscela di batteri salutari (probiotici), fibre prebiotiche, Vitamina C e Vitamina E.
      Viste le sue problematiche le consigliamo di associare ad EcN una bustina di Probinul 5 al mattino a stomaco vuoto, per almeno 20 giorni. In questo modo potrà avere un’azione benefica lungo tutto il tratto intestinale.

      Cordiali Saluti

  • Barbara scrive:

    Buongiorno,
    Ho sempre sofferto di IBS, ma i sintomi si sono accentuati parecchio la scorsa primavera, generando anche una cistopatia infiammatoria costante, che mi ha accompagnata per tutto il periodo estivo.
    L’urologa mi ha così prescritto una terapia che include anche ECN (1 cp al dì x 4 giorni e poi 2cp al dì per 4 mesi), di solito lo assumo a cena, 4 mesi sono sufficienti per risolvere il problema oppure devo proseguire o ripetere a cicli?
    Grazie e saluti,
    B.

    • admin scrive:

      @ Barbara:

      I primi 4 mesi di trattamento con EcN al dosaggio indicato dal suo medico, sono fondamentali per risolvere la forte disbiosi intestinale responsabile dei suoi sintomi. Per mantenere i risultati ottenuti e prevenire la ricomparsa di nuove infezioni sarà poi importante effettuare dei cicli mensili di EcN al dosaggio di una capsula al giorno per 20 giorni al mese per almeno altri 4 mesi.

      Cordiali Saluti

      • Barbara Cavallaro scrive:

        Buonasera,

        Grazie per la risposta, avrei un ulteriore quesito da sottoporvi: credo di soffrire anche di reflusso da qualche mese, perchè subito dopo i pasti avverto una fastidiosa sensazione di bruciore al petto che permane per qualche ora, non credo che ECN sia responsabile, conferma?
        In una delle vostre risposte ho letto che consigliava l’uso di Faringel a una persona affetta da reflusso, dice che posso provare ad assumerlo, continuando comunque la cura con ECN? Per quanto tempo in caso? Ha interazioni con altri farmaci (tipo Eutirox o pillola)?
        Grazie in anticipo per un cortese riscontro.

        • admin scrive:

          @ Barbara Cavallaro:

          EcN non è in alcun modo responsabile dei suoi disturbi che, come da lei ben ipotizzato, è più probabile siano dovuti ad un reflusso gastro-esofageo. Nel suo caso Faringel potrà aiutarla ad eliminare questi fastidi in modo rapido ed efficacie. Le consigliamo di assumere uno stick (o 7ml del misurino) subito dopo i due pasti principali per almeno 15 giorni e poi di utilizzarlo “al bisogno” quando avverte il bruciore al petto che ci ha prima descritto. Faringel è un prodotto naturale ed assolutamente sicuro e può essere utilizzato tranquillamente in associazione sia ad EcN che a qualsiasi tipo di farmaco (anche Eutirox e pillola) senza alcun tipo di interazione, né di diminuzione di efficacia. Restiamo a disposizione per ulteriori chiarimenti.

          Cordiali Saluti

  • Barbara scrive:

    Dottore soffro di una forte cistite da anni .molto dolorosa e con difficoltà nella Minzoni accompagnata (da analisi) da batteri e candida dopo cure antibiotiche frecuenti e mirate, antifungini e diete rigide e disperate mi hanno consigliato questo prodotto. QUELLA che proprio non vuole andare via è la candida. HO avuto anche sintomi intestinali, quale colite…infiammazione e diarrea.tutto per il sistema immunitario basso da stress. sono anni che i dottori mi fanno spendere migliaia di euro con cure trite e ri trite senza arrivare mai a nulla. Suggerimenti?

    • admin scrive:

      @ Barbara:

      EcN può sicuramente aiutarla a risolvere il suo problema grazie alla sua azione combinata sia sulla cistite sia sulla candida. Vista la sua lunga storia di infezione le consigliamo di prendere una capsula al giorno di EcN per i primi 4 giorni e di passare a due capsule al giorno per un mese. Dopo questo periodo deve continuare con una terapia mensile di una capsula al giorno per 20 giorni al mese per almeno 8 mesi. EcN inoltre ha un’ottima azione antinfiammatoria a livello intestinale, così da aiutarla anche nel riequilibrio della funzionalità intestinale.
      Restiamo a sua disposizione per ulteriori chiarimenti.

      Cordiali Saluti

      • Barbara scrive:

        Mi scusi…un solo piccolo dubbio è una domanda. SULLA confezione è consigliata l’assunzione di 4 pastigLie al giorno. HO sbagliato dosaggio o è diversa la terapia per me?
        Quanto pensa che ci vorrà per cominciare ad avvertire i primi miglioramenti? Anche un’ indicazione approssimativa tanto per sapere.

        • admin scrive:

          @ Barbara:

          Poiché EcN ha diverse indicazioni, la dicitura di 4 capsule si riferisce al dosaggio massimo in altri tipi di patologie. La terapia che le abbiamo indicato e che sta seguendo è quella ottimale per la sua problematica.
          Già dal primo mese potrà notare dei miglioramenti, ma i benefici maggiori si otterranno con i cicli di prevenzione mensili che le permetteranno di liberarsi definitivamente dai fastidiosi sintomi delle infezioni ricorrenti.

          Cordiali Saluti

  • luce scrive:

    soffro di cistite ricorrente sempre da Escherichia coli oramai da anni e devo purtroppo prendere spessissimo antibiotici seguiti normalmente da Probiotici vari e complesso B. Dopo l’ultima cistite curata questa volta con Monuril ho iniziato con molte aspettative ECN come probiotico, che dalle descrizioni mi pareva finalmente un probiotico molto mirato. Purtroppo fino dai primi giorni mi ha bloccato totalmente, dico totalmente, l’intestino e procedo con difficoltà pur avendo dovuto prendere per tre giorni un lassativo o agendo con clisteri. Non ho il coraggio di continuarlo se questo è l’effetto che mi fa. Al limite mi attendevo della diarrea invece è una stipsi terribile. Mi spiace molto se devo smetterlo ma dovrò farlo. Avete dei consigli da darmi? Grazie

    • admin scrive:

      @ luce:

      Da quanti giorni ha iniziato il trattamento con EcN?
      Purtroppo quando si interviene realmente su una disbiosi intestinale per modificare la flora batterica sono possibili, soprattutto nei primi 10-15 giorni di trattamento, effetti collaterali come gonfiore e stipsi o diarrea, tanto più marcati quanto più importante è la disbiosi sulla quale si deve intervenire.
      Il consiglio che possiamo darle è quello di pazientare e provare a continuare il trattamento con EcN per almeno 15 giorni prima di sospenderlo. Se vuole nel frattempo potrà stimolare il suo transito intestinale con Lactomannan, una bustina al giorno a stomaco vuoto, che grazie alla sua azione meccanica la aiuterà a ritrovare la sua naturale regolarità. Restiamo a disposizione, ci tenga aggiornati.

      Cordiali Saluti

  • CLAUDIA scrive:

    Buongiorno, soffro di IBS e sono incinta. Posso assumere ECN capsule. Ci sono controindicazioni? Grazie.

    • admin scrive:

      @ CLAUDIA:

      EcN può essere assunto tranquillamente anche durante la gravidanza e l’allattamento, senza alcun tipo di controindicazione.

      Cordiali Saluti

  • Tiziana scrive:

    Buongiorno
    Volevo chiederle se posso assumere le capsule ECN pur non avendo problema di colite ulcerosa.
    Grazie. Tiziana

    • admin scrive:

      @ Tiziana:

      Certamente! EcN è un probiotico con caratteristiche specifiche (antinfiammatorie, antibatteriche e di rafforzamento della barriera intestinale) che sono particolarmente adatte per pazienti con colite ulcerosa, ma che portano efficaci benefici anche per molte altre patologie come IBS, diverticolite, infezioni ricorrenti delle vie urinarie, ecc. Per che tipo di problema pensava di ricorrere ad EcN? Se ce lo vorrà far sapere le potremo dare indicazioni più precise su dosaggio e tempi di assunzione.

      Cordiali Saluti

  • Chiaraaa scrive:

    Buonasera. ..soffro di retto colite ulcerosa e vorrei un consiglio da voi…ultimamente in fase attiva con scariche di arricchendo molto frequenti con perdite di sangue…ecn potrebbe aiutarmi? E come lo dovrei assumere? Vi ringrazio

    • admin scrive:

      @ Chiaraaa:

      EcN è indicato per le fasi di mantenimento della remissione della RCU. In questo momento di riattivazione della malattia le consigliamo di rivolgersi al suo medico curante e di intraprendere un trattamento farmacologico al quale potrà associare, fin da subito o in un secondo tempo, a discrezione dello specialista, EcN una capsula per i primi 5 giorni e poi due capsule al giorno, continuativamente.

      Cordiali Saluti

      • Chiaraaa scrive:

        Buongiorno come da lei consigliato ho fatto 30 giorni con 2 compresse di ecn per retto colite ulcerosa… adesso mi sento meglio le scariche sono ridotte a 2 al giorno…ho fatto le analisi però il ves é comunque alto…adesso come mi devo comportare con ecn? Continuo a prendere 2 compresse?

  • Ele scrive:

    Sto assumendo EcN da 4 mesi x rcu con una Ves mai sotto 10 nonostante cortisone. Faccio le analisi e mi ritrovo con una Ves di 3.3. Rileggo bene il risultato ……Non ci credo ….è stato EcN? Mi piace pensare di sì

    • admin scrive:

      @ Ele: ci scusiamo per la tardiva risposta ma è dovuta a cause tecniche lontane dalla nostra volontà.

      Siamo molto felici dell’ottimo risultato ottenuto con EcN. In effetti, come avevamo avuto già modo di discutere, EcN interviene con un meccanismo multi-azione: da una parte l’ottimo effetto antinfiammatorio, ma dall’altra anche un’azione antibatterica e di rafforzamento della barriera intestinale che permettono di bloccare il passaggio di tossine e/o batteri dall’intestino nel circolo sanguigno. In pratica EcN “chiude le porte” ai fattori che normalmente sostengono l’infiammazione e questo spiega gli splendidi risultati che le ha permesso di raggiungere in termini di VES. La ringraziamo per aver voluto condividere con noi la soddisfazione per il nostro prodotto e restiamo a disposizione.

      Cordiali Saluti

  • Patrizia scrive:

    In aggiunta all’ultimo messaggio di ieri l’ultimo episodio diarroico si sta evolvendo con 2 giorni di stipsi e ancora oggi diarrea.Saluti PATRIZIA

    • admin scrive:

      @ Patrizia:

      Come anticipato, per poter “risistemare” il suo intestino piuttosto malandato ci vorrà un po’ di tempo e molta pazienza. Prosegua con i trattamenti mensili ciclici con EcN secondo quanto precedentemente suggerito (1 capsula per 4 giorni e poi 2 capsule per i successivi 8 giorni, per almeno 8 mesi). Per contrastare in maniera rapida i sintomi che ci riporta, invece, Le consigliamo di provare ad assumere Mintoil Plus, una capsula a metà mattina ed una a metà pomeriggio. Riteniamo che l’efficacia dei suoi componenti possa aiutarla a superare le fastidiose fasi di alternanza di stipsi e diarrea.
      Ci tenga aggiornati.

      Cordiali Saluti

  • Patrizia scrive:

    Salve Dottori, sono PATRIZIA, l’ultimo messaggio lasciatovi risale al’ 11-7-2016, domani 20 luglio, dopo 30 giorni dovrei concludere il ciclo di cure con l’EcN, ma in queste 2 ultime settimane ho avuto 2 episodi diarroici, che fare? In attesa Cordiali Saluti.

  • Patrizia scrive:

    PATRIZIA scrive ancora, improvvisamente ripiombo nella dissenteria credo a causa di troppa verdura e come ricordato in precedenza per essermi troppo poco coperta la pancia per via della mia colite da freddo.

    • admin scrive:

      @ Patrizia:

      Purtroppo il suo equilibrio intestinale è ancora piuttosto precario e bastano delle piccole disattenzioni per tornare ad avere episodi di diarrea. Per ristabilire un corretto e stabile equilibrio è necessario del tempo e tanta pazienza. Prosegua il trattamento con EcN come consigliato in precedenza e faccia attenzione all’aria condizionata che, in questo periodo può essere deleteria per le sue condizioni. Suggeriamo inoltre di ridurre un pochino i quantitativi di verdura e soprattutto di cereali e legumi, che in quanto molto ricchi di fibra insolubile potrebbero irritare l’intestino peggiorando la sua diarrea.

      Cordiali Saluti

  • Silvia Crespi scrive:

    Prendo ECN per colite ulcerosa, se ci si dimentica di prenderlo per un giorno cosa si deve fare??

    • admin scrive:

      @ Silvia Crespi:

      Continuare con la solita posologia, non tenendo conto della somministrazione “saltata”.

      Cordiali Saluti

  • Patrizia scrive:

    Stimati Dottori, sono PATRIZIA la tipa che vi ha contattato verso la metà di giugno per i suoi problemi digestivi. Ho seguito i vostri consigli ed è già da 15 giorni che assumo regolarmente EcN. Devo dire che per il momento tutto procede bene, anche se da 2 o 3 giorni vado di corpo 2 volte al dì in modo regolare e abbondante. Inoltre controllo la mia dieta con pranzi a base di orzo, miglio, quinoa con verdure, zuppe di fave e riso e a cena carote e patate, tortini di spinaci o di patate e melanzane, insalate con formaggio caprino,grissini senza glutine e frutta a volontà lontano dai pasti, tutto questo anche se non sono celiaca, per sveltire l’agognata guarigione. Sperando in questo vi saluto e vi ringrazio a presto per ulteriori novità.

    • admin scrive:

      @ Patrizia:

      Dopo 30 giorni di questa terapia, che le abbiamo consigliato, ci faccia sapere come procede poiché probabilmente sarà necessario un aggiornamento della terapia stessa.

      Cordiali Saluti

  • Giukia scrive:

    Salve, non riesco ad ingerire le capsule. L’involucro è durissimo! Se le apro a metà e le ingoio faccio qualcosa di sbagliato? Rendo inefficace il trattamento o addirittura creo dei problemi allo stomaco? Grazie in anticipo!

    • admin scrive:

      @ Giukia:

      Può senz’altro ingoiare la polvere delle capsule in quanto la polvere è microincapsulata e quindi resistente al transito gastroduodenale.

      Cordiali Saluti

  • Caterina scrive:

    Grazie per la Vostra immediata risposta e disponibilità

    • admin scrive:

      @ Caterina:

      Grazie a lei per la sua visita. Non esiti a contattarci di nuovo se avesse bisogno di altre informazioni.
      Cordiali Saluti

  • Rita scrive:

    Buon giorno
    Ho una cistite da E. Coli resistente a molti antibiotici
    Non avendo sintomi ho deciso di non prendere un altro antibiotico
    L’urologo mi ha parlato di ECN
    Posso assumerlo anche se non ho fatto l’antibiotico ? A quali dosi? Grazie

    • admin scrive:

      @ Rita:

      In questo caso, in assenza di sintomi, può procedere direttamente con il trattamento con EcN assumendo una capsula per i primi 4 giorni e poi due capsule al giorno per 30 giorni. Successivamente è fortemente indicato eseguire dei trattamenti mensili di prevenzione con una capsula di EcN per i primi 4 giorni e poi 2 capsule al giorno per 8 giorni, per almeno 8 mesi. In questo modo lei riuscirà a risolvere la sua infezione e ad impedire che gli Escherichia coli patogeni possano riattecchire nel suo intestino causando recidive di cistite.

      Cordiali Saluti

  • Caterina scrive:

    Buongiorno,
    il mio urologo mi ha consigliato di intraprendere la terapia con ECN per le ricorrenti cistiti da Escherichia Coli (ultimamente anche 1 volta ogni 20 giorni) e così ho fatto. Ho incominciato martedì 28/06/16 con due pastiglie al giorno (mattina e sera).
    Oggi (30/06/16) ho la cistite quindi solo dopo due giorni di terapia che logicamente non ha fatto in tempo ad avere i suoi effetti. Volevo sapere se devo assumere i soliti tre giorni di antibiotico (Augmentin due volte al giorno) e nel frattempo devo sospendere ECN o devo continuare ECN e attendere che passi la cistite con quest’ultimo senza prendere antibiotico. Come devo procedere?

    • admin scrive:

      @ Caterina:

      Consigliamo di sospendere EcN e di eseguire un ciclo antibiotico, accertandosi che quello che sta assumendo sua il più appropriato. Appena finita la terapia antibiotica ricominci immediatamente ad assumere EcN: 2 capsule al giorno per almeno 30 giorni. Dopodiché sarà importantissimo ripetere il trattamento con EcN a cicli mensili, prendendo una capsula per i primi 4 giorni e poi due capsule per i successivi 8 giorni, per almeno 10 mesi.
      Restiamo a disposizione per supportarla durante il suo trattamento. Ci tenga informati.

      Cordiali Saluti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *