Probinul 5 cioccolato

Commenti: 323
[cml_media_alt id='2373']Probinul 5 cioccolato[/cml_media_alt]

Integratore di fermenti lattici vivi microincapsulati, prebiotici e vitamine.
Concepito per riequilibrare la flora batterica di TUTTO l’intestino.

Acquista online

Probinul 5 cioccolato

Confezione: 12 bustine da 5g aromatizzate al cioccolato

Il simbiotico più completo, innovativo e sicuro che anticipa il futuro con la speciale microincapsulazione di tutti i suoi ceppi probiotici.

Cos’è la microincapsulazione?

Una avanzata tecnologia di rivestimento che ricopre ogni singola cellula di un sottile e particolare strato lipidico protettivo brevettato.

Cosa garantisce la microincapsulazione?

Protegge le cellule batteriche dai fenomeni di degradazione in tutte le fasi dei cicli di produzione, confezionamento e stoccaggio e da quelli dovuti a fattori esterni come umidità, acidità, pressione osmotica, ossigeno e luce.
Garantisce la totale sopravvivenza dei microrganismi probiotici durante il transito gastro-duodenale, assicurandone pertanto la quantità e l’attività biologica (efficacia).

[cml_media_alt id='2361']PROBIOTICI MICROINCAPSULATI [/cml_media_alt]
Studi clinici hanno dimostrato che 1 miliardo di PROBIOTICI MICROINCAPSULATI ha la stessa efficacia nel colonizzazare l’intestino di 5 miliardi di ceppi batterici non rivestiti (“nudi”).
M. Del Piano et al. “Evaluation of the intestinal colonization by microencapsulated probiotic bacteria in comparison with the same uncoated strains”
J. Clin. Gastroenterol. 2010

Capacità di colonizzazione 5 volte superiore

Per saperne di più

Principi attivi

  • La miscela equilibrata dei più studiati ed efficaci microorganismi lattici probiotici garantisce un’azione più efficace e più completa rispetto ai monoceppi su tutto il tenue;
  • I tre tipi diversi di fibra prebiotica (Inulina e FOS [Orafty Sinergy 1] ed Amido Resistente) in adatte quantità, oltre a migliorare l’azione dei probiotici, stimolano la crescita di diversi batteri salutari autoctoni (soprattutto Bifidobatteri) lungo tutto il colon e inducono la produzione di elevati quantitativi di acidi grassi a catena corta (SCFA), indispensabili per la salute e il buon funzionamento dell’intestino;
  • Le vitamine C ed E svolgono un’ottima azione antiossidante, particolarmente utile nelle patologie infiammatorie, e contribuiscono alla stimolazione del Sistema Immunitario.

Indicazioni

Probinul 5 buste Cioccolato® è consigliato in tutti i casi di alterazione dell’ecosistema intestinale:

  • diarrea di diversa origine;
  • stipsi cronica;
  • Sindrome del Colon Irritabile (IBS);
  • dismetabolismi (obesità, diabete, sindrome metabolica, IRC, celiachia, malassorbimento);
  • durante e dopo la terapia antibiotica, per ridurre gli effetti collaterali del trattamento e ripopolare l’intestino con batteri salutari. Si dimostra particolarmente efficace anche nel ridurre gli effetti collaterali della triplice terapia nell’eradicazione dell’Helicobacter pylori, come dimostrato da lavori scientifici.

Posologia

1 busta al dì, a stomaco vuoto (preferibilmente la mattina) o secondo parere medico.

Per i bambini minori di 8 anni si consiglia di dimezzare le dosi.
Sciogliere il contenuto di una bustina in poca acqua o qualsiasi altra bevanda non alcolica e non gasata e a temperatura non superiore a 30 gradi.

Si conserva a temperatura ambiente, in luogo fresco e asciutto.

Sicurezza

Ceppi probiotici certificati (ATCC) e depositati.

Senza glutine (prodotto inserito nel prontuario degli alimenti aic del 2016)

Senza lattosio

Senza dolcificanti artificiali (dolcificato con Rebaudioside A da Stevia Rebaudiana, edulcorante di origine naturale)

323 commenti

  • Lorena Dondi scrive:

    Buonasera, mi chiamo Dondi Lorena e sono una naturopata. Ho avuto modo di utilizzare personalmente in passato Probinul con beneficio ma scrivo soprattutto per congratularmi per la professionalità, la disponibilità ed il tempo che dedicate a rispondere alle diverse persone. Mi farebbe piacere, se possibile, essere contattata per avere vostro materiale informativo. Grazie

    • admin scrive:

      @ Lorena Dondi:

      La ringraziamo molto per i complimenti, che ci fanno molto piacere e ci forniscono nuovi stimoli per il nostro lavoro. Per ottenere materiale informativo è disponibile il modulo a questo link, dopo averlo compilato sarà ricontattata dall’informatore di zona.

      Cordiali Saluti

      • angela scrive:

        Buonasera, crede sia utile in un paziente diabetico che ha subito un’emicolectomia dx ed è in tp antibitioca da circa un mese? Lamenta difficoltà a ingerire cibi solidi..grazie, Angela.

        • admin scrive:

          @ angela:

          Probinul 5 può sicuramente essere utile nel suo caso, in quanto va a ristabilire la flora batterica intestinale, alterata dalla terapia antibiotica. Inoltre essendo sottoforma di bustine può essere somministrata senza difficoltà di deglutizione.

          Cordiali Saluti

  • monica scrive:

    Buonasera, ho un cane di 10 kg, intollerante a varie sostanze, operata 3 anni fa per shunt extraepatico. ora si ritrova con intestino e colon irritabili, calcoli alla colecisti e infezioni urinarie ricorrenti con calcoli annessi. Sta mangiando cibo ipoallergenico e prende un integratore per il fegato e acido urodeossicolico per la colecisti , ma senza effetto. Ho letto che anche altri usano i vostri prodotti per animali e vorrei sapere se avete un prodotto adatto alla mia piccolina che possa darle sollievo. Grazie mille.

    • admin scrive:

      @ monica:

      Le suggeriamo di somministrare alla sua cagnolina mezza bustina al giorno di Probinul 5 neutro, sciogliendola in poca acqua e/o mescolandola direttamente nel cibo umido. La formulazione completa di Probinul 5, infatti, interviene migliorando l’equilibrio della flora batterica dell’intestino del suo cane e, di conseguenza, migliorando sia i sintomi legati all’intestino irritabile, sia il suo metabolismo. Probinul 5 inoltre, aiuterà ad innalzare le difese immunitarie del cane ed a contrastare le infezioni urinarie ricorrenti.

      Cordiali Saluti

  • Jennifer scrive:

    Buongiorno ho un cane di razza Boxer che soffre sin da piccolo di gastrite ed Enterite cronica, con nausea e reflusso, non presenta dissenteria. Sto utilizzando Probinul 5 neutro bustine , 1 al giorno. Può andar bene? Grazie

    • admin scrive:

      @ Jennifer:

      Quali sintomi procura la gastrite e l’enterite? Il reflusso è frequente? Avendo maggiori dettagli potremmo darLe una risposta più precisa.

      Cordiali Saluti

  • Michele scrive:

    Salve vorrei chiedere se l’associazione di probinul compresse a distanza di un’ora con Biointol ( lattasi) per un’intolleranza al lattosio, può causare infezione intestinale. È capitato tre volte, solo con probinul mio fratello sta bene, appena ha associato Biointol, dopo un paio di ore ha avuto questa reazione con febbre alta. Attualmente è in cura col nuovo farmaco per l’epatite C. Grazie.

    • admin scrive:

      @ Michele:

      Ha verificato se questa reazione si riscontra anche se Suo fratello assume Biontol da solo? E, in ogni caso, ci può riferire le modalità di assunzione dei due prodotti: quando vengono presi insieme?
      Se vorrà fornirci queste informazioni potremo risponderLe con più precisione.

      Cordiali Saluti

  • claudia scrive:

    Buongiorno,
    la mia amatissima micia, ha 15 anni e ha avuto la cistite con crea leggermente mossa 2.4 (valore max 1.8) curata con antibiotici. in tutto il resto è perfetta. Volevo farle fare una cura con i probiotici per preservare l’attività renale. Cosa ne dite? il probinul piace ai gatti? come, quando, e quanto gliene devo dare?
    Grazie!

    • admin scrive:

      @ claudia:

      Molti gatti e cani hanno usato e stanno usando il Probinul 5 per contrastare con successo l’insufficienza renale cronica per riportare nella normalità la flora intestinale dopo l’uso di antibiotici. Può quindi nel Suo caso, sciogliere mezza bustina di Probinul 5 con poca acqua e somministrarla con una siringa (senza ago!) alla Sua micia tutti i giorni. Meglio se a stomaco vuoto (ma non è essenziale). La mezza bustina rimasta può conservarla in frigo e somministrala allo stesso modo il giorno dopo.

      Cordiali Saluti

  • giuseppe scrive:

    salve e possibile associare probinul cioccolato la mattina a stomaco vuoto ad un altro integratore di fermenti ed enzimi che prendo nei pasti? se si lo prendo sembra un buon prodotto. ho problemi intestinali gonfiore pesantezza fissi frequenza urinaria , la mia flora intestinale per molteplici cause e mal funzionante (precedente infezione urinaria da klebsiella,terapie antibioche lunghe,stress,nervoso,precedente abuso di alcol) grazie

    • admin scrive:

      @ giuseppe:

      Le consigliamo di fare una urinocoltura al fine di accertarsi se c’è una cistite latente da Klebsiella. In caso positivo faccia subito una terapia antibiotica per una settimana con un antibiotico adatto (tipo ciprofloxocina). Finito l’uso dell’antibiotico inizi subito ad assumere 2 capsule al giorno di EcN in prossimità dei pasti per circa un mese. Le consigliamo l’uso di EcN al posto del Probinul cioccolato perché l’EcN è più efficace nel combattere batteri gram negativi come la Klebsiella. Con l’uso di EcN migliorerà anche i vari problemi intestinali e urinari che l’affliggono. Se poi ha già sofferto di recidive e vuol evitare di averne in futuro, può fare un trattamento di mantenimento con EcN a cicli mensili, prendendo una capsula per i primi 4 giorni e poi due capsule per i successivi 8 giorni, per almeno 10 mesi.

      Cordiali Saluti

      • giuseppe scrive:

        innanzitutto grazie per la tempestiva risposta dottore. forse mi sono spiegato male io…l infezione da klebisella lo avuta circa due anni fa debbellata con ciproxin ma da allora mi sono restati dei strani postumi strani problemi intestinali. i quali gonfiore e pesantezza fissa al basso ventre,urina frequente e questa si presenta trasparente il piu delle volte.talmente sono gonfio non sento la vescica sente lo stimolo direttamente dal pene,la vescica e sicuramente compressa dal troppo gonfiore che aumenta dopo i pasti. l alvo e regolare ma le feci sono spesso scomposte. ho eseguito sia spermiocultura ed urinocoltura da poco ed ed tutto negativo,ho eseguito un ecoaddome completo e tutto ok.
        sicuramente ho bisogno di qualche mese di integratori probiotici per ricostruire la flora distrutta da vari fattori. quando mangio 3-4 yogurt al giorno mi sento meglio.
        nel mio caso e utile in probinul 5 oppure aroma cioccolato? quello aroma al cioccolato sembra piu completo con una concentrazione in piu alta in miliardi di femrenti lattici vivi anche se non sono microcapsulati.
        grazie dottore

        • admin scrive:

          @ giuseppe:

          Attualmente anche Probinul aroma cioccolato ha i probiotici microincapsulati per migliorarne l’efficacia. Infatti la microincapsulazione permette ai probiotici di mantenere nel tempo ed anche nel passaggio stomaco-intestino la piena efficacia, 5 volte superiore a quella dei probiotici non microincapsulati, come dimostrato da sperimentazioni cliniche.

          Cordiali Saluti

          • giuseppe scrive:

            capito dottore. quindi mi consiglia l aroma cioccolato. come si deve procedere con l assunzione ? puo essere associato ad altri probiotici?

          • admin scrive:

            @ giuseppe:

            È sufficiente assumere il contenuto di una bustina sciolto con poca acqua ogni giorno, meglio se la mattina a stomaco vuoto. In teoria può anche esser associato ad altri probiotici ma avendo Probinul aroma cioccolato vari ceppi probiotici in adatte quantità e vari prebiotici, l’aggiunta sarebbe inutile e senza vantaggi apprezzabili.

            Cordiali Saluti

  • giuseppe scrive:

    salve dottori sono un giovane di 30. anni fa ho avuto un infezione urinaria da klebsiella pneumoniae debellata con antibiotici. ma mi ha lasciato dei postumi duri da sopportare all intestino gonfiore fisso e pesantezza al tal punto che comprime la vescica e non la sento piu,urino spesso e trasparente ,alvo e regolare ma la consistenza delle feci non e nella norma. gonfiore peggiora dopo i pasti qualunque pasto. questo prodotto mi sembra ottimo, volevo sapere se e possibile associare questo prodotto a un altro integratore che continiene gli lactobaccillus acidophilus dds1 bulgaricus rhamnosus e bididobatterium bifidum piu enzimi e estratti di microalghe klamath.grazie

  • sara scrive:

    Salve, vorrei sapere a quante capsule di probinul 5 equivale 1 bustina, questo da affiancare nel trattamento di un gatto con irc

    • sara scrive:

      ossia quanta glie ne devo somministrare

      • admin scrive:

        @ sara:

        Una bustina di Probinul equivale a 4 capsule circa; infatti 2-3 capsule vengono consigliate spesso come terapia di mantenimento dopo una terapia iniziale con le bustine. Nel Suo caso trattandosi di un gatto può senz’altro usare per 2 settimane circa, 3 capsule al dì e poi passare a 2 capsule come mantenimento.

        Cordiali Saluti

  • Gregorio scrive:

    salve
    ho 47 anni e sin da piccolo soffro di colite spastica e colon irritabile; alterno periodi (specie nei cambi stagione) che i sintomi peggiorano ma poi ritorna tutto normale e torno a mangiare un po di tutto; circa 8 mesi fa il problema si è accentuato, e il mio specialista mi ha fatto fare tutti i vari esami sangue e feci ed era tutto regolare e mi fece seguiire della dieta con un farmaco a base di carboni vegetali; e nel giro di 15/20gg tornai alla normalità; pero’ da circa 2 mesi il problema non vuole andarsene nonostante seguo la dieta precedente e la cura precedente; basta che mangio un dolcino o qualcosa di particolare che mi sento prepararsi nel basso ventre dei dolorini con scariche varie di diarrea dopo circa 45 min dopo il pasto e non riesco a tornare alla normalità; inoltre soffro abbastanza anche di meteorismo. vorrei sapere se con probinul e/o mintoil plus potrei risolvere il problema. ringraziandovi anticipatamente porgo cordiali saluti

    • admin scrive:

      @ Gregorio:

      Purtroppo il cambio di stagione è sempre un momento delicato per chi soffre di problemi gastrointestinali.
      Suggeriamo di intervenire subito con Mintoil Plus per ottenere un rapido sollievo da tutti i sintomi che compromettono la sua qualità di vita (dolori, meteorismo, diarrea). Consigliamo di assumere una capsula di Mintoil Plus a metà mattina ed una a metà pomeriggio, sempre a stomaco vuoto, per 4 settimane.
      A questo trattamento potrà associare Probinul 5 buste neutro: una bustina la mattina prima di colazione, in modo da riequilibrare la flora intestinale. Suggeriamo di eseguire cicli con Probinul 5 di 12 giorni al mese per tre mesi ai cambi di stagione, e di utilizzare Mintoil Plus anche come sintomatico “al bisogno” se dovesse avere attacchi sporadici di colite.

      Cordiali Saluti

      • Gregorio scrive:

        grazie della risposta, ho gia’ provveduto all’acquisto in farmacia. cordiali saluti

        • admin scrive:

          @ Gregorio:

          Grazie a lei per la preferenza.
          Non esiti a contattarci se avesse bisogno di ulteriore supporto.

          Cordiali Saluti

  • Patrizia scrive:

    salve dottore, ho 53 anni e da 3 soffro di irregolarità intestinale, nausea, meteorismo ed esofagite, ma non da reflusso gastrico. Tutto è iniziato alla fine del 2012, secondo me, in seguito all’assunzione di integratori prescritti dal dermatologo per una carenza di melanina sull’epidermide; è però importante ricordare che in quel periodo in prossimità delle feste natalizie, abbia notevolmente abusato di cibi spesso pesanti e ripetuti per diversi giorni. Premetto che prima di allora non avevo mai lamentato alcun disturbo alimentare. Ho sempre mangiato, e mai senza abusare, di tutto con una dieta equilibrata e qualche sfizio ogni tanto. Nel 2008 ho però subito una resezione corpo-coda pancreatica, l’intervento è andato bene lasciandomi però traccia di una sindrome di colite da freddo in quanto se a tutt’oggi prendo o mangio qualcosa di freddo dopo i pasti è inevitabile la comparsa di diarrea, a questo si è poi aggiunta una intolleranza al latte, carni rosse,pomodoro e prosciutto cotto. eseguiti tutti gli esami del caso controlli ematici, feci,urine ,ecografie ,tac tutto negativo è poi una colonscopia che ha evidenziato qualche diverticolo non complicato e dolicocolon di grado elevato. Ho quindi assunto diversi placebi: sindrocol, angelcol, coligrif, teret vitamine come carnifast, duspatal epoi normix 6 compresse al di’ insieme a kaleidon e per l’ esofagite noremifa e pantoprazolo tutto senza alcun risultato. Un mese fa sono ricorsa al pronto soccorso per un forte capogiro mentre mangiavo riso in bianco e dopo 2 ore dolore in prossimità della zona cardiaca. Esami ancora negativi,nonostante ciò l’otorino mi ha prescritto il jarapp 24 mg per 20 gg, ma dopo una sola pillola è ricomparsa una forte diarrea. A tutt’oggi seguo una rigorosa dieta a base di riso e pasta con olio crudo e parmigiano, carni bianche, pesce magro, spinaci, patate, carote, pere, mele, banane e yogurt magro che mi mantengono una certa stitichezza contrastata da qualche biscotto integrale, ma qualora tento di normalizzare l’alimentazione con altre verdure, olio cotto al forno o prosciutto cotto aggiunto a forme lievi di freddo che altri normali non avvertono ed io si’ nonostante mi copra all’inverosimile inevitabilmente mi porta diarrea. P.S. Qualora dovessi subire anche una semplice detartrasi dal dentista devo assumere 1 o 2 compresse di amoxicillina per scongiurare una eventuale infezione cardiaca per dilatazione del miocardio, ma attualmente sono convinta che anche questo antibiotico mi risulterebbe dannoso. da un mese avverto qualche dolorino in prossimità della zona cardiaca per una iniziale cardiopatia che il medico vuole aiutare con farmaci che rallentino la normale pressione arteriosa, ciò leggendo le “controindicazioni” mi indurrebbe ad ulteriori diarree. Vi prego aiutatemi.

    • admin scrive:

      @ Patrizia:

      La sua situazione è considerevolmente complessa e difficilmente gestibile “a distanza”. A giudicare dai sintomi che lei ci riporta non si riesce a capire del tutto l’origine del suo malessere. Quello che noi possiamo suggerire è di provare a fare un ciclo di trattamento con EcN, uno speciale probiotico, l’unico che agisce principalmente nel colon con una specifica azione antibatterica e antinfiammatoria. Suggeriamo di assumere una capsula di EcN per i primi 4 giorni, e poi due capsule al dì per almeno 30 giorni. Ci tenga aggiornati sull’efficacia del trattamento è sull’andamento dei sintomi, in modo tale da poterla supportare passo passo nella ricerca della soluzione migliore del suo problema.

      Cordiali Saluti

    • Sara scrive:

      Salve vorrei sapere se è controindicato il fatto che con l’assunzione di probinul5neutro la notte si vomita

  • Debora scrive:

    Salve,
    ho un cane da slitta di quasi 6 anni che soffre di una forma di IBD (inflammatory bowel disease) cronica da quando aveva 2 anni, più precisamente dalla gastroscopia e colonscopia è stata riscontrata: Duodenite linfoplasmacellulare, neutrofilica ed eosinofilica subacuta di moderata entità, una gastrite linfoplasmacellulare ed eosinofilica cronica di lieve entità, una ileite linfoplasmacellulare cronica di moderata entità con reattività follicolare, ed una colite linfocitaria cronica. Inoltre da 4 mesi a questa parte ha problemi con le ghiandole perianali che hanno fistolizzato e il colon e il retto molto infiammati che stiamo curando con antibiotici, prebiotici e probiotici. Dato che le zone più infiammate sono colon e retto volevo chiedervi se il vostro prodotto poteva essere indicato per il mio cane.
    Vi premetto che è estremamente delicata e non può tollerare prodotti contenti amidi e altre sostanze. Cosa significa che il vostro prodotto è Amido Resistente? Nel caso in cui il vostro prodotto andasse bene è disponibile anche senza aromi?
    Il cioccolato non è indicato per i cani, anche se immagino che nel vostro prodotto sia in piccole quantità, ma prodotti aromatizzati per mia esperienza possono dar problemi ai cani con problemi intestinali.
    In attesa di una vostra risposta vi ringrazio anticipatamente.
    Cordiali saluti
    Debora Segna

    • admin scrive:

      @ Debora:

      Potrà trovare il nostro Probinul 5 buste anche nella versione NEUTRO ossia senza aroma cioccolato. Questa formulazione contiene probiotici microincapsulati, di cui si garantisce la sopravvivenza lungo il passaggio gastrico e la conseguente maggiore efficacia di colonizzazione (5 volte superiore rispetto a quella di batteri non microincapsulati) e fibre prebiotiche, tra cui l’amido resistente da mais. L’amido resistente non viene digerito ed arriva inalterato al colon dove agisce come nutrimento per i batteri salutari autoctoni. Probinul 5 è un integratore completo e di ottima qualità, ma leggendo ciò che ci ha scritto riguardo al suo cane ci sembra che la patologia più importante da affrontare sia l’IBD. Ecco perché in questo caso riteniamo possa essere più indicato somministrare al suo cane EcN, in grado di agire direttamente nel cane con molteplici azioni. EcN è l’unico probiotico ad oggi indicato nel mantenimento della remissione della colite ulcerosa. EcN è privo di amido o altri tipi di fibra ed è formulato in capsule. L’ideale sarebbe riuscire a far ingoiare al suo cane la capsula intera (una al giorno) poiché questa veicola il probiotico direttamente al sito d’azione; in alternativa comunque può anche tagliare la capsula e disperdere il contenuto nel minimo quantitativo di acqua, somministrandolo poi al suo cane direttamente in bocca tramite siringa. Restiamo a sua disposizione per ulteriori domande o chiarimenti.

      Cordiali Saluti

      • Debora scrive:

        Il mio veterinario voleva sapere se avete esperienza documentata sull’IBD del cane per quanto concerne la somministrazione dei vostri prodotti.

        • admin scrive:

          @ Debora:

          Sono disponibili studi di EcN su animali con Colite Ulcerosa, ma non in modo specifico sui cani.

          Cordiali Saluti

  • Elisa scrive:

    Gentili signori,
    soffro da decenni di colon irritabile (dolori e gonfiori quotidiani giorno e notte) e mi curo con omeopatia, integratori ecc. da sempre e nulla finora ha permesso di risolvere il mio problema. Prendo Probinul 5 (con qualche interruzione) da ca. un anno e mezzo e mi chiedo se è il caso di interromperlo o di passare a Probinul (non ho capito la differenza fra i due). Ho anche problemi di digestione (tollero male le farine e i latticini) e soffro di intolleranza all’istamina quindi un bel mix di problemi. Ringrazio in anticipo per ogni suggerimento

    • admin scrive:

      @ Elisa:

      Suggeriamo di continuare ad assumere Probinul 5 buste, prediligendo il neutro a quello aroma cioccolato, poiché questa formulazione è garantita priva di allergeni e quindi è la più indicata nel suo caso. Consigliamo però di non prenderlo continuativamente, ma di effettuare dei cicli con una bustina al giorno per 12 giorni al mese. Per far fronte e cercare di risolvere in modo rapido ed efficacie tutti i problemi legati al suo intestino irritabile (gonfiore e dolore addominale, meteorismo), invece, le consigliamo di ricorrere a Mintoil Plus, un integratore a base di olio di menta piperita microincapsulato, coriandolo e zenzero. Grazie alle spiccate proprietà rilassanti della muscolatura intestinale e di allontanamento dei gas, Mintoil Plus le garantirà rapido sollievo dai suoi disturbi, migliorando anche la digestione. Consigliamo di assumere una capsula di Mintoil Plus a metà mattina ed una a metà pomeriggio, sempre a stomaco vuoto, per 4 settimane. Dipodiché potrà utilizzare Mintoil Plus “al bisogno”. Se dovesse avere problemi nel deglutire le capsule, le potrà tranquillamente aprire e disperdere il contenuto nel minimo quantitativo di acqua (mezza tazzina da caffè). Ci tenga aggiornati sull’andamento dei suoi fastidi.

      Cordiali Saluti

  • ludina scrive:

    salve,
    ho subito un intervento di resezione del retto circa 10 mesi fa. il problema del prolasso è stato risolto ma rimane ancora un po’ di stipsi ed il chirurgo mi ha prescritto 3 mesi di probinul bustine (senza specificare se 5 oppure cioccolata), ma credo lo abbia fatto solo per darmi una soluzione in cui credere. ho anche un ipertono dello sfintere, per cui il chirurgo mi ha consigliato l’utilizzo di dilagent. Ho anche un colon molto più lungo del normale ( dolicocolon). io prendo fermenti da sempre, mangio yogurt ogni mattina e anche kefir.
    pensate mi possa essere di aiuto?
    grazie

    • admin scrive:

      @ ludina:

      Riteniamo che l’utilizzo del Probinul 5 secondo le indicazioni del suo medico sia davvero utile nel suo caso, perché la può aiutare a ripristinare la flora intestinale di tutto il suo intestino. A differenza di altri fermenti in commercio (o del semplice utilizzo di yogurt e kefir, peraltro sempre raccomandabile), infatti, Probinul 5 contiene una miscela equilibrata di Lattobacilli e Bifidobatteri microincapsulati e ben tre diversi tipi di fibra prebiotica (FOS, inulina e amido resistente), garantendo l’azione più completa ed efficace sia nel tenue che nel colon, aiutandola così a ritrovare il suo benessere intestinale e la sua fisiologica regolarità.

      Cordiali Saluti

      • ludina scrive:

        grazie mille per la risposta.
        Per quanto tempo mi consiglia di prendere Probinul 5? Il mio proctologo diceva 3 mesi, ma vedo che consigliate anche 6/8 settimane, e visto il costo non proprio basso …
        grazie ancora

        • admin scrive:

          @ ludina:

          Nel suo caso, che è piuttosto complesso, è consigliabile effettuare un ciclo di tre mesi, come suggerito dal suo proctologo, per essere certi di riequilibrare al meglio la flora batterica intestinale.

          Cordiali Saluti

  • Giusi scrive:

    Buongiorno vorrei cortesemente sapere se il vs prodotto va bene per un malato oncologico che ha fatto chemio e radio e quindi l’intestino da ripristinare . Purtroppo nessun dottore ci ha parlato di questo . Solo leggendo di qua e di là ho capito l’importanza dei prebiotici e dei probiotici . Grazie

    • Giusi scrive:

      Mi scusi vi chiedo anche cortesemente se c’è un prodotto che possa sostituire il pantoprazolo che mio fratello è costretto a prendere e so che alla lunga fa molto male . Lui è stato operato per cancro esofageo .grazie

      • admin scrive:

        @ Giusi:

        Suo fratello soffre di reflusso gastroesofageo o laringofaringeo o sta usando il pantoprazolo per esofagite non da reflusso? Quando avremo questa informazione potremo darLe la risposta più adatta.

        Cordiali Saluti

        • Giusi scrive:

          Buonasera mio fratello assume pantoprazolo perché in seguito all’intervento si è creata una stenosi dovuta ad un ingrossamento della cicatrice. La situazione si sta risolvendo perché sta facendo sedute si dilatazione meccanica.. Il gastroenterologo ha detto che dovrà assumere pantoprazolo fino a che non si avrà la certezza di una corretta deglutizione . Faccio presente che mio fratello per anni ha sofferto di reflusso gastro esofageo ernia iatale . Il tutto è stato trascurato se non assumendo come acqua fresca protezione gastrica . E si è ritrovato a 39 con adenocarcinoma esofageo per fortuna non metastatico . Ha fatto chemio radio e poi intervento

          • admin scrive:

            @ Giusi:

            Al fine di migliorare la funzionalità esofagea ed antagonizzare eventuali reflussi Le consigliamo l’uso di Faringel. Dato che si sta risolvendo il problema stenosi, potrà assumere 1 stickpack dopo pranzo, cena e prima di coricarsi. I fitofarmaci del Faringel potranno così migliorare l’epitelio esofageo e la Sua funzionalità. Prosegua questo trattamento per 6-7 settimane.

            Cordiali Saluti

    • admin scrive:

      @ Giusi:

      Per normalizzare la flora intestinale assuma il contenuto di una bustina sciolta con acqua, una volta al dì per almeno 3-4 settimane.

      Cordiali Saluti

  • monica scrive:

    Buongiorno, sono intollerante al lievito ai latticini e ai pomodori (e anche tante altre cose che non elenco)e siccome risulto da tempo sempre positiva all’esame urine all’ ENTEROCCO FECALIS mi hanno consigliato fermenti evitando cicli di antibiotici in quanto sono asintomatica nonostante la positività, ma i fermenti in commercio hanno tutti la Vt. B che per me, intollerante al lievito, non va bene.
    Chiedo se questo prodotto va bene e sopratutto per quanto tempo devo prenderlo e quanto.
    Grazie in anticipo per la risposta.

    • admin scrive:

      @ monica:

      Può senz’altro usare Probinul 5 bustine che non contiene vitamine del gruppo B ma contiene oltre ai probiotici anche dei prebiotici, esplicando così una buona azione su tutto l’intestino e non solo nel tenue. Assuma il contenuto di 1 bustina sciolto con acqua non gasata 2 volte al giorno per 2 settimane e prosegua poi con una busta al dì per almeno un mese.

      Cordiali Saluti

  • Daria scrive:

    Buongiorno
    Ho problemi di Vaginiti ricorrenti. Ho fatto delle terapie ma ora devo ristabilire la microflora locale. Ho provato parecchi ovuli (oltre a prendere fermenti per bocca) ma mi danno irritazione locale. Mi è stato consigliato di applicare localmente dello yogurt aggiungendo dei fermenti già pronti in polvere. Potrei utilizzare i vostri?
    Vi ringrazio molto

    • admin scrive:

      @ Daria:

      Molto spesso le infezioni genito-urinarie sono causate da batteri intestinali. Le consiglieremo perciò di attuare un trattamento con EcN che Le permetterà anche di eliminare, o per lo meno, diminuire le recidive. Il trattamento richiede 1 capsula al dì, in vicinanza di un pasto, per 4 giorni. Dal 5° giorno 1 capsula 2 volte al dì sempre in vicinanza dei pasti, per 4 settimane. Per prevenire recidive è opportuno assumere 1 capsula al dì la prima settimana dei 3 mesi seguenti a quello del trattamento iniziale.

      Cordiali Saluti

  • Paola scrive:

    Buonasera, ho 40 anni ho scoperto di essere intollerante al lattosio. Ho seguito una terapia con Normix 200 per tre settimane e una settimana di fermenti senza lattosio, e dieta lattosio free totale, per un totale di tre mesi di ciclo. Per un certo periodo sono stata molto meglio, tanto da trovarmi spesso a “sgarrare” dalla dieta lattosio free.
    Oggi, dopo un periodo in cui ho sgarrato spesso dalla dieta senza lattosio, mi trovo ancora nella condizione di non riuscire a digerire nulla, avere molto spesso emicranie e dover assumere integratori di ferro costantemente.
    Non vorrei iniziare di nuovo la terapia antibiotica perché sto cercando di restare incinta quindi vorrei assumere probiotici per rinforzare il mio sistema immunitario da integrare alla dieta senza lattosio.
    A tal fine il Probinul può essere indicato?
    Grazie
    Paola

    • admin scrive:

      @ Paola:

      Può assumere senz’altro il contenuto di 1 busta di Probinul 5 sciolto con acqua non gassata ogni giorno. Riporterà e manterrà nella norma la Sua flora intestinale e quindi il Suo sistema immunitario.

      Cordiali Saluti

  • RINO scrive:

    Gentile dottore Le scrivo in quanto disperato a causa degli innumerevoli quanto fallimentari tentativi di trovare una “cura” al mio problema. Due anni fa circa a seguito di gastroscopia mi e’ stata diagnosticato Esofagite di grado A. Inizio cura con IPP 40 mg al di protratta per circa diciotto mesi, anche con dosi doppie, in quanto i sintomi persistevano.Tale cura prescritta e’ stata valutata da ben quattro gastroenterologi titolari di cattedra universitaria.Interrompo la terapia, dopo visita da un gasstroentereologo di Bologna, perche’ affetto da asma, debolezza fisica e lingua ardente , il quale mi diagnostica IBS. Seguo dieta Fodmap per circa tre mesi con modesti segnali positivi. Mi rivolgo al Policlinico Gemelli a Roma che, a seguito di innumerevoli accertamenti, ivi compreso test psicosomatico, decretano: IBS-C, GERD, pregressa ulcera duodenale HP positiva, stipsi cronica in dolicocolon e dolica sigma severi, pregressa colecistectomia per calcoli, steatosi epatica.

    La terapia prescritta per sei mesi e’la seguente: -Di base 10.000 10 gocce al di – “In Inulina 2.5 1 busta a colazione – Psyllogel megafermenti 1 busta dopo cena – Normix 200 2 cp ore 8, 14, 20 ogni Lun e Mar per 12 settimane, poi solo 2 al 7 di ogni mese – Levobren 5 gocce prima di pranzo e cena – Biosame 1 cp ore 21 dal 10 al 20 di ogni mese – Compendium 5 gocce a colazione e 7 gocce ore 23(mai prese). La dieta prevede yogurt greco a colazione, frutta e verdura, riso e farinacei di tipo integrale, carne, uova e pesce limitate a due volte a settimana, no latte e latticini ne zuccheri. Dopo circa tre settimane ho dovuto sospendere il Normix e il Levobren a causa di forti dolori addominali, ho verificato a mie spese che i cibi integrali mi facevano particolarmente male cosi come i legumi, il parmigiano o la frutta acerba come l’ananas e le banane.

    Adesso mi ritrovo punto e a capo con lingua ardente, dolore epigastrico spasmi addominali e un po’ di stipsi, debolezza e a volte affanno. Le chiedo, quindi, se e’ il caso di intraprendere la cura con il Probiul 5. E’ sufficiente solo il Probiul ?
    Le chiedo scusa per essermi dilungato ma potra’ immaginare il mio calvario, La Ringrazio di vero cuore.

    • admin scrive:

      @ RINO:

      La sua situazione si presenta piuttosto complessa e noi non ci permettiamo certo di mettere in discussione i trattamenti che le sono stati assegnati da i diversi gastroenterologi che ha consultato, anche perché non siamo in possesso di tutte le analisi e le informazioni anamnestiche che lei avrà sicuramente fornito loro. Ci sentiamo però di consigliarle, nella massima sincerità ed eticità, la terapia che, a nostro avviso potrebbe aiutarla al meglio.
      Innanzitutto osserviamo che i sintomi per lei maggiormente fastidiosi sono dovuti alla forte infiammazione delle mucose della bocca (in particolare della lingua), della gola e dell’esofago, ed inoltre ci riporta anche di aver sofferto di episodi di asma. Tutti questi sintomi ci fanno immediatamente pensare ad un reflusso esofageo di tipo “alto” ossia che riesce a risalire fino alla gola e può infiltrarsi anche a livello polmonare. Ecco perché, a nostro avviso, la prima cosa da fare è iniziare un trattamento con Faringel. Grazie alla sua speciale composizione, infatti, Faringel è in grado di bloccare i reflussi provenienti dallo stomaco (sia acidi che basici), impedendone la risalita fino alla gola. Quest’azione è garantita dall’alginato che forma una specie di zattera che “galleggia” al di sopra del contenuto gastrico, impedendogli di refluire nell’esofago. All’interno del Faringel, però, sono presenti anche principi fitoterapici (calendula, aloe, miele, propoli) appositamente selezionati per svolgere azione antinfiammatoria, lenitiva, anestetica e riepitelizzante sulle mucose di gola e cavo orale. Consideri che proprio per la sua efficacia sulle mucose, Faringel viene utilizzato persino per le mucositi da radioterapia. Le consigliamo quindi innanzitutto di assumere 7 ml di Faringel (uno stick o un misurino) tre volte al giorno, dopo i due pasti principali (oppure prima se i suoi fastidi alla lingua le procurano dolore durante la masticazione e la deglutizione) e la sera prima di coricarsi, per almeno un mese. Per massimizzare l’effetto dei principi attivi, suggeriamo di tenere sempre in bocca la sospensione di Faringel per qualche minuto prima di deglutirla.
      Durante questo primo periodo consigliamo anche di assumere due bustine al giorno di Lactomannan (una a metà mattina e una a metà pomeriggio, sempre accompagnate da due bei bicchieri di acqua) per contrastare in modo fisiologico i suoi problemi di stipsi cronica (che secondo noi potrebbe anche essere stata peggiorata dai troppi farmaci assunti). ATTENZIONE: Lactomannan va sempre assunto lontano da altri farmaci perché potrebbe limitarne l’assorbimento.
      Dopo un mese di trattamento con Faringel, consigliamo di iniziare un trattamento con Probinul 5 buste. Questo simbiotico (probiotici + prebiotici), infatti, è il più completo in commercio e le garantisce la miglior azione di riequilibrio della flora batterica salutare, sia a livello del tenue che del colon, migliorando tutti i sintomi legati all’IBS (come dimostrato da studi clinici). Suggeriamo di assumere 2 buste di Probinul 5 per i primi 7 giorni e poi una sola busta al giorno per almeno 6 settimane.
      Qualora dovesse avvertire forte dolore e/o gonfiore intestinale con persistenza di stipsi, potrà associare a Probinul 5, il Mintoil, una capsula almeno un’ora prima dei due pasti principali, per 4 settimane, utilizzandolo poi anche “al bisogno”.

      Siamo convinti che questo schema terapeutico abbastanza semplice e soprattutto basato su prodotti naturali, che mirano a rimettere in equilibrio il suo organismo in modo fisiologico, potranno portarle inaspettati giovamenti.

      Saremmo davvero molto lieti se lei ci tenesse aggiornati sul suo stato di salute e soprattutto se ci scrivesse qualora abbia dei dubbi o delle domande da porci.

      Cordiali Saluti

  • Ste scrive:

    Buonasera, ho 31 anni e da sempre soffro di colon irritabile, inoltre sono intollerante al lattosio. In alcuni periodi ( come questo) qualsiasi cosa mangi la pancia si gonfia moltissimo ed è dura e dolorante.. E in più soffro di stitichezza !!
    Nel mio caso è consigliato probinul o probinul 5? Grazie

    • admin scrive:

      @ Ste:

      Nel suo caso è consigliabile utilizzare Probinul 5 neutro buste. Grazie alla sua composizione equilibrata e completa, infatti, Probinul 5 garantisce il più ampio e fisiologico riequilibrio della flora batterica di tutto l’intestino, aiutandola a ritrovare il suo benessere e la sua regolarità. Per ottenere benefici più evidenti e duraturi suggeriamo di assumere una bustina di Probinul 5 al giorno (preferibilmente la mattina a digiuno) per almeno 8 settimane. Per lei che soffre di intestino irritabile da molto tempo, inoltre, sarebbe consigliabile fare dei cicli di trattamento con una busta di Probinul 5 al giorno per 12 giorni al mese per tre mesi durante i cambi di stagione, al fine di prevenire o quantomeno di attenuare i sintomi dell’IBS.

      Cordiali Saluti

  • Maria ravasio scrive:

    Prendo Esopral al mattino. Quando posso assumere Probinul 5?

    • admin scrive:

      @ Maria ravasio:

      Può assumere Probinul 5 anche contestualmente ad Esopral, in quanto non vi è alcuna interazione tra i due prodotti. Se invece preferisce separare le somministrazioni, consigliamo di assumere Probinul 5 a metà mattina.

      Cordiali Saluti

  • luisa scrive:

    vorrei sapere un probiotico indicato per il morbo di crohn nella zona ileo-cecale

    • admin scrive:

      @ luisa:

      Purtroppo fino ad oggi nessun probiotico ha dimostrato efficacia sicura contro il morbo di Crohn. Il nostro EcN ha mostrato con qualche lavoro clinico di poter esser utile nell’indurre la remissione e nel mantenimento della stessa sia da solo che in associazione a corticosteroidi. Ma la cosa migliore è che si affidi alle terapie del Suo gastroenterologo che conosce bene le caratteristiche della Sua malattia infiammatoria e saprà consigliarle la terapia più adatta.

      Cordiali Saluti

  • maria scrive:

    Gentile dottore, ho fatto un tampone vaginale, risultato : escherichia coli. Non ho problemi a livello intestinale ma un forte prurito vaginale che ormai mi preseguita da anni .La ginecologa mi ha prescritto prima antibiotico monuril una bustina subito e la seconda bustina dopo 72 ore con 10 giorni di Enerolactis. Visto che il prurito persiste ancora oggi mi ha prescritto il Probinul, un ciclo di 10 giorni al mese.Secondo lei il Probinul mi puo aiutare a debellare L’escherichia Coli…? Per quanti mesi dovrò prendere il Probinul?

    • admin scrive:

      @ maria:

      Ha eseguito anche l’antibiogramma? Spesso può succedere che si formino dei batteri resistenti ad alcuni antibiotici; in questi casi l’antibiogramma permette di capire quale antibiotico utilizzare. Se, come riferisce, il suo problema persiste da molto tempo, comunque, è molto probabile che ci siano delle reinfezioni continue da parte di Escherichia coli patogeni che provengono dall’intestino. In questo caso la terapia migliore è l’utilizzo di EcN. Questo probiotico, pur appartenendo alla famiglia degli Escherichi coli, non solo è assolutamente apatogeno, ma è l’unico in grado di uccidere e contrastare efficacemente la proliferazione dei patogeni a livello intestinale. Le consigliamo pertanto di effettuare un ciclo di trattamento con l’antibiotico più opportuno e di iniziare immediatamente dopo EcN, una capsula per i primi 5 giorni e poi due capsule, tutti i giorni per almeno tre settimane. Terminato questo trattamento di “attacco” sarà indispensabile effettuare dei cicli con una sola capsula di EcN al giorno per 10 giorni al mese, per almeno 8 mesi. In questo modo potrà trovare sollievo reale e soprattutto duraturo da tutti i suoi fastidi, impedendo la reinfezione da parte dei patogeni.

      Cordiali Saluti

  • sarà scrive:

    Salve, sono una ragazza di 32 anni.
    pochi giorni fa ho ritirato i risultati dei tamponi vaginali in cui risulta ureaplasmi, la mia ginecologa ha prescritto il Bassado 3 cps al giorno per sette giorni. In precedenza avevo già fatto una cura di antibiotici.
    Vorrei sapere se può essere utile assumere probiotici. Se si quale?
    Probinul va bene? Ho potrebbe interferire con l antibiotico?
    Grazie
    cordiali saluti

    • admin scrive:

      @ sarà:

      È indispensabile che lei segua una terapia con probiotici per arginare la disbiosi generalizzata indotta dal Bassado (che è un antibiotici ad ampio spettro), altrimenti potrebbe andare incontro ad indebolimento del Sistema Immunitario e a maggior probabilità di infezioni delle vie urinarie. Nel suo caso Probinul 5 buste è il simbiotico (8 ceppi probiotici + 3 tipi di fibra prebiotica) che le garantisce il migliore e più completo riequilibrio della flora batterica di tutto l’intestino, sia tenue che colon. Nonostante parte dei batteri introdotti con il Probinul 5 possano essere uccisi dall’antibiotico, riducendo l’efficacia del prodotto (ma non quella dell’antibiotico), generalmente si consiglia di iniziare il trattamento con il simbiotico in contemporanea con l’antibiotico, in modo da contrastarne fin da subito gli effetti collaterali a livello intestinale. Consigliamo pertanto di assumere due buste di Probinul 5 al giorno (preferibilmente a stomaco vuoto) per tutta la durata del trattamento con Bassado, e di proseguire poi per altre due settimane con una sola bustina al giorno.
      Se lei è soggetta a frequenti infezioni delle vie urinarie, suggeriamo inoltre di effettuare dei cicli di prevenzione delle recidive con una bustina di Probinul 5 al giorno per 12 giorni al mese per circa sei mesi.

      Cordiali Saluti

      • sarà scrive:

        Grazie per aver risposto al mio quesito.
        in effetti ho avuto spesso cistite e dai precedenti tamponi risultava anche escherichia coli, che con il ciproxin e’ andata via…
        prenderò sicuramente probinul 5 neutro.
        grazie ancora per la cortesia e la disponibilità…
        a presto

        • admin scrive:

          @ sarà:

          Grazie a lei per la sua visita. Non esiti a contattarci di nuovo se ne avesse necessità.

          Cordiali Saluti

  • sara scrive:

    Soffro di colon irritabile ricorrente e vorrei provare probinul ma vorrei evitare l’aroma cioccolato. I probinul neutro è equivalente come composizione? Cosa mi consiglite?

    • admin scrive:

      @ sara:

      Probinul 5 neutro buste rappresenta l’evoluzione tecnologica del Probinul cioccolato, in quanto i batteri salutari sono stati microincapsulati. Questa innovativa tecnologia permette l’arrivo nell’intestino del 100% dei probiotici vivi e rende il prodotto 5 volte più efficace rispetto ad uno con lo stesso quantitativo di batteri “nudi”. Per ottenere i benefici maggiori e più duraturi, consigliamo di assumere una bustina di Probinul 5 neutro al giorno, preferibilmente la mattina prima di colazione per almeno 5 settimane.

      Cordiali Saluti

  • barbara scrive:

    Buongiorno,mia madre soffre di colon irritabile da alcuni anni,gli esami fatti sono negativi.ha assunto svariati fermenti lattici.Ora le hanno consigliato i simbiotici,il vostro prodotto puo’ essere consigliato? La cura per quanto deve essere protratta? Grazie

    • admin scrive:

      @ barbara:

      Probinul 5 buste è ad oggi il simbiotico più completo in commercio. La miscela equilibrata di probiotici microincapsulati (Lattobacilli e Bifidobatteri) e la presenza di ben tre tipi diversi di fibra prebiotica, infatti, garantiscono il migliore e più ampio riequilibrio della flora batterica sia dell’intestino tenue che del colon. Per ottenere i migliori benefici in caso di problemi di colon irritabile che si protraggono da diverso tempo (come nel caso di sua madre) consigliamo di assumere una bustina di Probinul 5 al giorno, sciolta in poca acqua, preferibilmente la mattina prima di colazione, per almeno sei settimane. Consigliamo inoltre di effettuare un ciclo di un mese con Probinul 5 buste ad ogni cambio di stagione, al fine di prevenire e/o di attenuare la ricomparsa dei sintomi.

      Cordiali Saluti

  • Valentina scrive:

    Salve,

    soffro da ormai dieci anni di rinite vasomotoria non allergica e sono giunta alla conclusione che dipenda in gran parte dalla mia situazione intestinale non proprio armoniosa: soffro spesso di gonfiore e dolori addominali e alterno momenti di regolarità a momenti di stipsi e/o diarrea.

    Ho cambiato decisamente la mia alimentazione, mangiando più verdura, frutta e cereali integrali ma ho molta difficoltà a raggiungere un equilibrio intestinale stabile e duraturo.

    Cosa mi suggerite?
    Grazie

    • admin scrive:

      @ Valentina:

      Probinul 5 buste è l’integrazione più adatto alle sue esigenze. La miscela equilibrata di probiotici (Lattobacilli e Bifidobatteri) microincapsulati e la presenza di ben tre tipi di fibre prebiotiche (FOS, inulina e amido resistente), infatti, fanno sì che Probinul 5 buste sia efficace nel ripristinare la flora batterica non solo dell’intestino tenue, ma anche del colon. Probinul 5 buste è ad oggi il prodotto più completo in commercio, ed anche il più sicuro in quanto certificato “privo di allergeni” secondo la normativa europea vigente.
      Nel suo caso consigliamo di effettuare una cura assumendo una bustina di Probinul 5 al giorno, sciolta in poca acqua e preferibilmente la mattina prima di violazione, per almeno 6 settimane.

      Cordiali Saluti

  • gionni scrive:

    Buongiorno
    Ho due pastori tedeschi femmine di quasi un anno.
    entrambe hanno sempre sofferto di feci molli.
    Ho provato a cambiare crocchette, tipo di alimentazione, vermifughi ma niente….
    Volevo provare qualche integratore di fermenti, va bene il probinul e in che dosi eventulamente.
    Saluti

    • admin scrive:

      @ gionni:

      Il Probinul 5 buste è ideale per risistemare la flora intestinale dei suoi cani. Sarà sufficiente una bustina al giorno per almeno 15 giorni, sciolta in poca acqua o mescolata al pasto umido.

      Cordiali Saluti

  • Laura scrive:

    Buongiorno, soffro spessissimo di diverticolite tanto da prospettarsi l’intervento. .. può aiutarmi il probinul?

    • admin scrive:

      @ Laura:

      Il probiotico più indicato nel suo caso è senza dubbio EcN. Questo particolare batterio, infatti, è in grado di colonizzare efficacemente anche le porzioni più distali del colon (dove più frequentemente si sviluppano i diverticoli) svolgendo sia un’azione antinfiammatoria che antibatterica. Ecco perché EcN è ad oggi uno dei pochissimi probiotici ad essere indicato in modo specifico per la prevenzione della diverticolite.
      Consigliamo di effettuare un “trattamento di attacco” subito dopo un episodio sintomatico (al termine della terapia antibiotica), iniziando con una capsula di EcN al dì per i primi 5 giorni e passando poi a due capsule al dì per 5 settimane.
      Si dovrà poi continuare con la “terapia di prevenzione”, facendo cicli con una capsula di EcN al giorno per 10 giorni al mese tutti i mesi. In questo modo otterrà sia un miglioramento dei sintomi che un allungamento del periodo di remissione. Non esiti a contattarci nuovamente per maggiori dettagli o delucidazioni.

      Cordiali Saluti

  • Maria scrive:

    Soffro di stitichezza cronaca acuta ho abusato per anni di lassativi ora non mi fa più effetto niente la mattina sto mangiando due kiwi prendo yogurt latte e crusca volevo sapere se queste compresse possono aiutarmi

    • admin scrive:

      @ Maria:

      Può iniziare un trattamento con Lactomannan: una busta sciolta con poca acqua 2 volte al dì, possibilmente a stomaco vuoto, per 8-10 giorni e proseguire con una busta per altre 6-7 settimane. Elimini crusca e kiwi e se vuole può usare lo yogurt.
      Trattandosi di stipsi cronica potrà continuare con una busta di Lactomannan al giorno, qualora sentisse i primi nuovi sintomi di stipsi.

      Cordiali Saluti

  • Donatella scrive:

    Salve, ho un cane con insufficienza renale vorrei somministrarle il vostro prodotto ma desideravo sapere se ha gli stessi ceppi dell’ azodyl. Grazie e a presto.

    • admin scrive:

      @ Donatella:

      Probinul 5 contiene gli stessi ceppi batterici presenti nell’Azodyl, e in più altri ceppi sinergici che ne potenziano e migliorano l’efficacia. Mentre Azodyl contiene fibra di psillium, Probinul 5 contiene tre tipi diversi di fibra prebiotica che, oltre a favorire il transito intestinale del suo cane, svolgono una ulteriore, importante azione di stimolazione della flora batterica salutare a livello del colon, garantendo la migliore azione detossificante.
      Sul nostro sito potrà agevolmente trovare le specifiche tecniche di Probinul 5

      Cordiali Saluti

  • Roxana scrive:

    Gentile dottore,
    Vorrei sapere se PROBINUL è indicato per equilibrare la flora intestinale anche nei soggetti affetti da celiachia.
    Grazie

    • admin scrive:

      @ Roxana:

      Probinul 5, essendo uno dei prodotti più completi presenti in commercio, è ideale per ripristinare un corretto equilibrio della flora batterica intestinale anche nei soggetti celiaci. La presenza di un elevato numero di batteri, appartenenti a ben 8 ceppi diversi, e microincapsulati per potenziarne le capacità di colonizzazione, garantiscono un’azione ampia e completa lungo tutto l’intestino tenue e nella prima porzione del colon. Le tre diverse fibre prebiotiche, invece, permettono la proliferazione dei batteri benefici autoctoni lungo tutto il colon. Ciò permette il ripristino di un ottimale biofilm che protegge la mucosa intestinale riducendone la permeabilità (notevolmente alterata nei soggetti celiaci).
      Dall’utilizzazione di queste fibre da parte dei batteri, inoltre, vengono prodotte sostanze molto importanti sia per la loro azione antinfiammatoria, sia per l’azione trofica sugli enterociti danneggiati.
      Probinul 5 è un prodotto non solo gluten free, ma anche allergene free, ossia privo di qualsiasi allergene secondo la normativa vigente.

      Cordiali Saluti

  • antonio scrive:

    Se assumo il Probinul 5 il pomeriggio verso le 18 anzichè al mattino prima della colazione perde di efficacia?

    Bravi per le disponibilità nelle risposte e per continuare ad essere disponibili verso chi lo dà anche agli animali (la mia gatta con insufficienza renale è vissuta oltre ogni previsione veterinaria e io sono convinto sia stato per l’azione simbiotica del Probinul che le davo…)

    • admin scrive:

      @ antonio:

      Se le è più comodo può tranquillamente assumere Probinul 5 alle 18 a stomaco vuoto, senza che ne venga in alcun modo compromessa l’efficacia. Il consiglio di assumerlo la mattina è semplicemente una questione di praticità, che aiuta anche a non dimenticare di prenderlo. Grazie alla nuova tecnologia della microincapsulazione, inoltre, Probinul 5 è ancora più versatile e all’occorrenza può essere assunto anche in prossimità dei pasti o la sera prima di coricarsi.

      Ringraziandola per i complimenti, porgiamo Cordiali Saluti

  • francesco scrive:

    Salve è da più di un anno che non ho più lo stimolo per la defecazione e alterno feci dure a feci molli, ho cambiato anche regime alimentare ma non mi ha portato nessun giovamento, ho eliminato latte e derivati, pasta ,pane,dolci,zucchero di tutti i tipi,salumi ,insaccati, tutto….sono quasi vegetariano , assumo tutti i giorni fermenti lattici vivi , echinacea estratto secco per il sistema immunitario ed un estratto di semi di pompelmo. Spero in una vostra risposta …grazie mille.

    • admin scrive:

      @ francesco:

      I suoi problemi di stipsi sono legati anche a dolore e/o gonfiore addominale?
      Per quale motivo sta assumendo l’estratto di semi di pompelmo?
      Che tipo di integratori di fermenti sta utilizzando?

      Se vorrà fornirci informazioni dettagliate potremo risponderle nel modo più appropriato, indicandole il trattamento migliore.

      Cordiali Saluti

  • roberto scrive:

    salve, per la rettocolite ulcerosa pancolite sarebbe indicato il probinul..??..grazie

    • admin scrive:

      @ roberto:

      Nonostante il Probinul 5 possa essere utilizzato efficacemente come coadiuvante delle terapie per la rettocolite ulcerosa, il probiotico di elezione per questo tipo di patologia è senz’altro EcN (Escherichia coli Nissle 1997). Questo batterio, infatti, possiede spiccate azioni antibatteriche ed antinfiammatorie, uniche tra i probiotici, tanto che è l’unico batterio ad essere autorizzato per il mantenimento della remissione della rettocolite ulcerosa dalla ECCO (European Crohn and Colitis Association), associazione di riferimento e massimo esponente per le malattie croniche intestinali.
      Potrà assumere una capsula di EcN per i primi 4 giorni e poi due capsule al giorno (anche insieme), preferibilmente in prossimità dei pasti, per tutto il periodo di remissione.
      EcN deve essere conservato in frigorifero ed è reperibile in tutte le farmacie oppure direttamente sul nostro sito, dove lo potrà acquistare ad un prezzo scontato e le verrà recapitato direttamente a casa entro 24/48 ore dal pagamento.
      Potrà inoltre associare EcN a qualsiasi trattamento farmacologico già in essere, valutando con il suo medico curante la possibilità di assumere una o due capsule per tutto il periodo di trattamento.

      Cordiali Saluti

  • vanessa zambon scrive:

    buongìorno, io ho una cagnolina di 5 anni che a quanto dicono i vet soffre di una gastroenterite allergica anche se i sintomi sembrano a mio avviso quelli della colite.. Reflussi notturni, coliche, diarrea a volte sangue e muco nelle feci e raramente vomito. Attualmente e in cura da un vet omeopata che mi ha consigliato di darle enzimi per digerire dato che la piccola e in diarrea da 20 giorni dopo aver mangiato z/d della hills ed essere passata a mangiare solo pesce. Soffre di allergia al lattosio e alle proteine del latte. Vorrei darle dei probiotici ma a causa del allergia non so quali dare. Mi puo aiutare in questo?

    • admin scrive:

      @ vanessa zambon:

      Il prodotto più indicato per la sua cagnolina è senza dubbio Probinul 5 che, grazie alla sua combinazione selezionata di probiotici e fibre prebiotiche, è in grado di ripristinare il corretto equilibrio della microflora intestinale della sua cagnolina. Probinul 5, inoltre, è un prodotto certificato “allergene free”, cioè non solo privo di lattosio e glutine ma anche di tutti gli altri allergeni secondo la normativa vigente (All. II Reg. UE 1169/2011), che sono: grano, segale, orzo, avena, farro, kamut e ceppi derivati, crostacei e prodotti a base di crostacei, uova e prodotti a base di uova, pesce e prodotti a base di pesce, arachidi, soia e prodotti a base di soia, latte e prodotti a base di latte incluso lattosio, frutta a guscio, sedano, senape, semi di sesamo, lupini, molluschi e prodotti a base di molluschi, anidride solforosa e solfiti. Questo aspetto risulta particolarmente importante per un soggetto allergico come la sua cagnolina, e le permette di affidarsi a Probinul 5 certa di aver fatto la scelta migliore sia in termini di efficacia che di sicurezza d’uso.
      Se il peso della sua cagnolina non è superiore ai 10 Kg consigliamo di utilizzare mezza bustina al giorno, sciolta in poca acqua o mescolata direttamente al cibo (non caldo) per almeno sei settimane (o secondo parere del suo veterinario).

      Cordiali Saluti

  • Alessio scrive:

    Buongiorno, sono un ragazzo di 23 anni e mi è stato diagnosticato il Colon Irritabile. Analisi del sangue tutto ok. Inoltre ho sofferto degli stessi sintomi di una prostatite per circa 1 mese,nonostante urinocoltura e spermicoltura fossero ok, sintomi che ora si sono attenuati. Il gastroenterologo mi ha suggerito come cura una bustina di Probinul la mattina a stomaco vuoto e il debrum 1 capsula la sera. Può bastare come cura per l’IBS e per la “prostatite”? Grazie :D

    • admin scrive:

      @ Alessio:

      Essendo la “prostatite” di origine poco chiara, Probinul è sicuramente la scelta terapeutica migliore poiché ha il più ampio e completo raggio d’azione. Se non soffre di dolori particolarmente intensi, lo stesso trattamento sarà utile anche per trattare i suoi fastidi da colon irritabile. Riteniamo quindi che la terapia impostata sia la migliore. Va sottolineato, comunque, che per ottenere benefici duraturi il trattamento andrà proseguito per almeno 12 settimane.

      Cordiali Saluti

  • Angela scrive:

    Salve io vorrei sapere visto che prendo il lanzoprazolo compresse orodispersibili, se probinul va preso un ora prima o dopo. Grazie

    • admin scrive:

      @ Angela:

      Consigliamo di assumere Probinul un’ora dopo il lansoprazolo. In questo modo l’azione di innalzamento del pH gastrico del PPI favorirà il superamento della barriera gastrica da parte dei suoi probiotici, ottimizzandone l’efficacia.

      Cordiali Saluti

  • Laura scrive:

    Buongiorno ho un cane di 1 anno che soffre di insufficienza renale, pesa 32 kg, volevo sapere che dose di probinul devo dargli. Grazie

    • admin scrive:

      @ Laura:

      Le consigliamo di iniziare con mezza bustina di Probinul al giorno, sciolta in poca acqua e somministrata o tramite siringa o mescolata al pasto umido (purchè sia a temperatura ambiente). Dopo 4 giorni dovrà passare ad una bustina al giorno. Il trattamento dovrà proseguire per almeno cinque-sei settimane affinché si possano vedere i miglioramenti.

      Cordiali Saluti

  • Valentina scrive:

    Salve. In presenza di reflusso gastroesofageo e quindi di assunzione di inibitori di pompa, come si può assumere mintoil? Grazie

    • admin scrive:

      @ Valentina:

      L’uso di Mintoil in concomitanza con inibitori di pompa protonica (PPI) è in genere da valutare insieme al medico curante. Eventualmente si potrà assumere il PPI la mattina prima di colazione e Mintoil la sera, 60 minuti prima di cena, ad almeno 8 ore di distanza dall’assunzione del PPI.

      Cordiali Saluti

  • vittorio scrive:

    Grazie per la Sua risposta
    Probinul e Mintoil posso prenderli nello stesso momento o staccati l’uno dall’altro?
    Probinul 5 o quello neutro?
    Grazie ancora
    Vittorio

    • admin scrive:

      @ vittorio:

      Potrà assumere Probinul 5 Neutro (è lo stesso prodotto) la mattina, preferibilmente prima di colazione. Prenderà invece Mintoil almeno 60 minuti prima dei due pasti principali; le consigliamo di iniziare con 2 capsule prima di pranzo e due prima di cena, per poi diminuire il dosaggio ad una capsula soltanto man mano che i sintomi si affievoliscono.

      Cordiali Saluti

      • Rossella scrive:

        Mi è stato diagnosticato un esofago di Barret e sto seguendo una terapia a base di 1 Cp di lucen 40 mg al dì , poi sucramal prima di coricarmi. Ho contemporaneamente un fastidiosissimo problema di gonfiore intestinale ( non so se in qualche modo legato al primo) e ho provato con tantissimi prodotti ad eliminare il problema (alle volte anche se sono digiunare sembro incinta!) Ma solo 1 si è rivelato parzialmente efficace lactoflorene pancia piatta. Cosa mi consigliate? Grazie

        • admin scrive:

          @ Rossella:

          Le suggeriamo di provare ad assumere una capsula di Mintoil Plus almeno un’ora prima dei due pasti principali, per circa 4 settimane.I principi attivi contenuti in questo integratore, formulati con una tecnica altamente innovativa, permetteranno di avere rapido ed efficace sollievo da dolori e gonfiori intestinali, favorendo anche la digestione.
          Successivamente potrà utilizzare Probinul 5 buste per almeno 12 giorni (una bustina al dì, preferibilmente la mattina adigiuno), per ripristinare una corretta flora batterica in tutto il suo intestino.

          Cordiali Saluti

  • vittorio scrive:

    Buongiorno
    alterno periodi di stitichezza ad altri di diarrea
    Ho eseguito test del sangue, feci, protetti a, ecc. Tutto negativo
    Però il problema della diarrea soprattutto nella prima parte della giornata ( quasi mai pomeriggio e sera) mi crea qualche problema.
    Pensa che il suo prodotto Probinul potrebbe essere indicato per tali disturbi?
    Attualmente prendo Creon e Urdes per pancreatite di 4 anni fa
    Grazie
    Vittorio

    • admin scrive:

      @ vittorio:

      Dai sintomi che si riferisce, sembra che lei soffra di una variante di IBS (sindrome dell’intestino irritabile), caratterizzata proprio dall’alternanza di diarrea e stipsi associata anche a dolori e/o gonfiori addominali.
      Nel suo caso le consigliamo di associare al trattamento con Probinul una o due capsule di Mintoil, da assumere almeno 60 minuti prima dei due pasti principali per un periodo di tre-quattro settimane. Il Mintoil la aiuterà a regolarizzare le defecazioni e ad eliminare gonfiori e dolori addominali. Il Probinul invece, grazie alla miscela ben bilanciata di Lattobacilli e Bifidobatteri, ed alla presenza di ben tre fibre prebiotiche le garantirà il più ampio e fisiologico riequilibrio della sua flora intestinale. Sarà pertanto utile sia per far fronte all’impoverimento di batteri salutari conseguente alla diarrea, sia per regolarizzare in modo fisiologico il transito intestinale.

      Cordiali Saluti

  • Karina scrive:

    Grazie mille per il vostro aiuto!! Cordiali Saluti!

    • admin scrive:

      @ Karina:

      Grazie a lei per la sua visita, siamo lieti di esserle stati utili. Non esiti a contattarci nuovamente se avesse necessità.

      Cordiali Saluti

  • Karina scrive:

    salve, dai mie risultati tampone vaginale è uscito positivo lo streptococco beta emol. Al che la mia ginecologa ha detto che era proveniente dalla gola e mi ha dato un antibiotico da assumere per 3gg, dei ovuli e PROBINUL. Sono andata anche dal mio clinico pensando mi dovessi dare qualcosa per la gola..ma ha detto che il antibiotico era sistemico e quindi nn c’era bisogno. Il punto è che inizialmente sono stata molto meglio ma adesso a fine cura sono tornati tutti i sintomi. Ho letto un pò di tutto su internet e da 3gg ho ripreso il PROBINUL sono subito migliorata tantisimoo!!..Mi chiedo se facendo una cura solo coll’integratore possa essere efficace per guarire del tutto e anche per poter evitare altri antibiotici/ovuli. Grazie mille! Cordiali saluti. Karina

    • admin scrive:

      @ Karina:

      Con la sua composizione Probinul 5 stimola efficacemente il Suo sistema immunitario potendo così contrastare fisiologicamente i Suoi disturbi. È importante però effettuare un primo trattamento di almeno 2 mesi onde eliminare il pericolo di recidive e qualora si presentasse una ricaduta, effettuare ogni mese 10 giorni di trattamento per eliminare definitamente il pericolo di recidive future.

      Cordiali Saluti

  • Fenice scrive:

    Gentili
    Sono stata colectomizzata, mi hanno tolto tutto il colon. Spesso ho virus intestinali o comunque evacuazioni liquide e frequenti in base a ciò che mangio.
    Potrebbe essere utile probinul?

    • admin scrive:

      @ Fenice:

      Probinul può essere utile poiché sia con i suoi probiotici che con i prebiotici, può riattivare e potenziare il Suo sistema immunitario. Può assumere una bustina di Probinul 5 sciolto in poca acqua al mattino possibilmente a stomaco vuoto.

      Cordiali Saluti

  • giulia scrive:

    Salve ho inviato già un messaggio precedentemente nel quale dimenticavo di chiedere se il probinul compresse va preso a stomaco vuoto oppure poco prima dei pasti.
    Inoltre vorrei sapere se il probinul è uno di quei farmaci che aumentano il gonfiore addominale contenendo fermenti oppure agisce eliminando il gonfiore.
    Vi ringrazio di cuore!

    • admin scrive:

      @ giulia:

      Potrà assumere Probinul capsule preferibilmente la mattina a stomaco vuoto, con dell’acqua o altra bevanda non calda. Inizialmente il Probinul potrebbe dare qualche sensazione di gonfiore, ma questo effetto è transitorio (sparisce dopo qualche giorno di trattamento) ed è da intendere come un segnale che il prodotto sta agendo, apportando delle modifiche benefiche alla Sua flora intestinale squilibrata.

      Cordiali Saluti

  • giulia scrive:

    Salve, sono una ragazza di vent’anni.
    Sono due settimane che comincio ad accusare disturbi a livello del colon. Ho avuto difficoltà ad andare di corpo al contrario delle mie solite abitudini, ho un accentuato gonfiore addominale a giorni alterni, coliche varie che certe colte non mi fanno dormire. Il medico mi ha visitato per escludere una subocclusione intestinale, e mi ha detto prima di fare una diagnosi certa di assumere per qualche settimana fermenti lattici per cercare di ripristinare la normale funzionalità del colon ed eliminare anche l’aria. Il probinul può essere adatto a questa mia esigenza?Potrei aggiungere anche il mintoil consigliatomi da diverse persone??
    Soffro già di una contrattura del pavimento pelvico per la quale non assumo farmaci ma faccio solamente fisioterapia, sono però molto affranta e vorrei eliminare al più presto almeno questi problemi al colon molto fastidiosi. Vi ringrazio in anticipo per la vostra risposta che so già che sarà di mio aiuto.
    Grazie
    Giulia

    • admin scrive:

      @ Giulia:

      Il Probinul Le potrà essere molto utile per contrastare i fastidiosi sintomi legati al Suo colon irritabile. Grazie alla miscela equilibrata di lattobacilli e bifidobatteri microincapsulati ed alla presenza di tre diverse fibre prebiotiche (FOS, inulina e amido resistente), Probinul Le permetterà di riequilibrare in modo efficace e fisiologico la flora batterica di tutto il Suo intestino, agendo sulla disbiosi e offrendole ottimi risultati a livello del gonfiore e dolore addominale. Per ottenere benefici duraturi Le consigliamo di assumere una bustina al giorno di Probinul, preferibilmente la mattina prima di colazione, per un periodo non inferiore a sei settimane.
      Se dopo aver “sistemato” la flora intestinale continuerà ad avere problemi di coliche e dolori addominali potrà senz’altro associare al Probinul una o due capsule di Mintoil, da prendere un’ora prima dei pasti per 4 settimane. Il Mintoil, agendo direttamente sulla muscolatura liscia intestinale, le darà immediato sollievo dal gonfiore e dalle coliche che La affliggono.

      Cordiali Saluti

  • Luca scrive:

    Salve, soffro da qualche anno di colon irritabile e volevo provare il probinul per poter limitare i disagi di questa sindrome.
    Avevo però una domanda da fare riguardo alle vitamine presenti nei fermenti lattici, mi sembra di aver visto che sono state aggiunte la vit. C ed E.
    Ho letto inoltre una Sua risposta in cui diceva che alcuni probiotici presenti nel probinul producono vitamine B e K.
    Potrei sapere con precisione quali sono le vitamine (in particolare del gruppo B che ce ne sono svariate) che vengono prodotte dai probiotici?
    Chiedo perchè ho un’intolleranza ad alcune vitamine del gruppo B.
    La ringrazio anticipatamente.

    • admin scrive:

      @ Luca:

      Il Probinul 5 è formulato per garantirLe il più fisiologico riequilibrio della Sua flora batterica intestinale, agendo sia sull’intestino tenue (con 8 diversi ceppi di Lattobacilli e Bifidobatteri) che sul colon (tre diversi tipi di fibre prebiotiche). Questa formulazione permette di ottenere una di stimolazione del sistema immunitario ad ampio spettro, potenziata anche dalla presenza delle Vitamine C ed E.
      Nel Probinul 5 non sono contenute vitamine del gruppo B, ed i batteri che noi introduciamo le producono solo nel caso che il Suo organismo ne abbia bisogno. Può quindi utilizzare tranquillamente Probinul 5 senza il timore di andare incontro a fenomeni di intolleranza. Quando i sintomi del Suo colon irritabile si fanno particolarmente fastidiosi (fase acuta), inoltre, Le suggeriamo di provare ad utilizzare il Mintoil, un prodotto a base di olio di Menta Piperita trirettificato che agisce direttamente sui muscoli lisci del colon, dando sollievo da spasmi e dolori addominali.

      Cordiali Saluti

  • Domenico scrive:

    Siete semplicemente STUPENDI! GRAZIE

  • Marina scrive:

    Gentile dottore ho un pastore tedesco che pesa 25kg affetto da insufficienza pancreatica esocrina. Integriamo la dieta casalinga con enzimi pancreatici ma nonostante questo 2-3 volte al mese ha diarrea con muco per alcuni giorni seguiti poi a volte da stipsi. Elimino sempre gli alimenti che penso le diano intolleranza. Abbiamo provato vari prebiotici e probiotici ma la situazione non cambia e non aumenta di peso. Secondo lei Probinul potrebbe essere utile? se sì quanto ne devo dare e per quanto tempo? grazie

    • admin scrive:

      @ Marina:

      Purtroppo l’insufficienza pancreatica esocrina è una patologia che colpisce prevalentemente il Pastore Tedesco e che è difficile da curare. Oltre agli enzimi pancreatici e ad una dieta mirata, come già sta facendo, può essere utile la somministrazione di Vitamina B12. La carenza di tale vitamina conseguente al malassorbimento, infatti, potrebbe portare ad una atrofia dei villi intestinali con riduzione ulteriore della capacità di assorbimento dei nutrienti. Probinul è un simbiotico completo; grazie alla miscela equilibrata di Lattobacilli e Bifidobatteri ed alla presenza di ben tre diverse fibre prebiotiche, Probinul agisce positivamente su tutto l’intestino (sia sul tenue che sul colon) garantendo il più ampio e fisiologico ripristino della flora batterica del suo cane e migliorando anche lo stato dell’epitelio colico.
      Migliorare la salute intestinale del suo cane significherà anche migliorare la sua capacità di assorbimento dei nutrienti.
      Le consigliamo di iniziare con mezza bustina di Probinul al giorno, sciolta in poca acqua e somministrata o tramite siringa o mescolata al pasto umido (purché sia a temperatura ambiente). Dopo 5 giorni potrà passare ad una bustina al giorno. Il trattamento dovrà proseguire per almeno tre settimane affinché si possano vedere i miglioramenti.

      Cordiali Saluti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *