Superare la “prova costume” in modo sicuro

10 giugno 2011 | commenti: 0

Superare la "prova costume" in modo sicuro | cadigroup.eu

Le prime settimane estive sono spesso il periodo dell’anno in cui molte persone avvertono la necessità di eliminare i chili di troppo. Secondo gli ultimi dati Codacons, sarebbero ben 8 milioni gli italiani attualmente a dieta per prepararsi all’estate.
Non è un caso trovare ovunque suggerimenti per perdere peso, pancia e magari anche quegli antiestetici cuscinetti di grasso che si sono formati sui glutei nel corso dell’inverno. Non è però semplice mettere in pratica i buoni propositi, anzi il più delle volte è una “mission” abbastanza complessa. Si inizia con il fai da te e poi si torna sulla bilancia più grassi di prima. Il motivo? Bisogna farsi seguire da un dietologo e avere costanza.

Per ridurre in modo adeguato, efficace e sicuro il peso corporeo, si deve adottare una dieta ipocalorica ed associarla ad un’attività fisica. La dieta dovrà apportare gli adeguati quantitativi di nutrienti con il giusto bilanciamento tra proteine, carboidrati, grassi, minerali, vitamine e acqua ma purtroppo, in quanto “dieta” sarà difficile che non ci lasci il classico “senso di fame” a fine pasto.

A tal proposito ci vengono in aiuto le fibre alimentari ed in particolare quelle gel-forming che diminuiscono la densità calorica aumentando la massa del cibo con il gel, privo di calorie, da esse formato.
È bene sapere che le fibre gel-forming sono dei carboidrati speciali, non digeribili, che assorbono acqua formando appunto un gel morbido e compatto che non apporta calorie. La quantità di gel che si forma varia da 20-30 g a 100 g ed è per questo che occorre sempre bere molta acqua.

Tra le fibre gel-forming il glucomannano ad alta viscosità, contenuto nel nostro Ecamannan, è quello che forma più gel: 1 g assorbe ben 100 ml di acqua formando 100 g di gel che nello stomaco si mescola al cibo aumentandone la massa e diminuendone la densità calorica.
Questa massa, più grande e più viscosa, richiederà un maggior tempo di svuotamento dello stomaco. Questo effetto porterà, dopo qualche giorno, ad un precoce senso di sazietà ad ogni pasto e ad un prolungato senso di sazietà tra un pasto e l’altro.

Oltre a queste azioni cosiddette “meccaniche”, la fibra gel-forming “fermentescibile”, quella cioè che arriva inalterata a livello intestinale, giunta al colon subisce una fermentazione, più o meno grande a seconda del tipo di fibra, formando bifido batteri (batteri utilissimi per la salute umana) e acidi grassi a corta catena (SCFA) che sono importanti per migliorare le funzioni intestinali. La fibra più fermentescibile è sempre quella del glucomannano ad alta viscosità (Ecamannan).
Con questa fermentazione la fibra svolge le azioni più importanti per la riduzione del peso corporeo: agisce cioè potenziando la formazione dei cosiddetti ormoni della sazietà (GLP1-PEPTIDE YY-COLECISTOCHININA) e diminuendo quelli dell’appetito (grelina).

Questo ci fa capire come un trattamento di una certa durata (60 giorni circa) abitui l’organismo a mangiare meno e consenta quindi di mantenere il nuovo peso raggiunto.
A differenza dei prodotti ad azione farmacologica che possono comportare effetti indesiderati o una rapida ripresa del peso iniziale, il glucomannano consente di ottenere il dimagrimento in maniera fisiologica.
Ciò è particolarmente importante quando si pensi che queste riduzioni ed aumenti di peso ottenuti più volte e in maniera non fisiologica, possono portare più facilmente all’obesità. La stessa EFSA (European Food Safety Authority) ha riconosciuto il glucomannano, come quello contenuto nel nostro Ecamannan, quale fibra adatta per ottenere la riduzione del peso corporeo in modo fisiologico.

Condividi questa pagina con i tuoi amici e colleghi:
Facebook Twitter Linkedin Tumblr Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *