Suriano Team nella gara di Nurburgring

11 settembre 2012 | commenti: 0

Il Power Team by Suriano lascia la Germania con il sorriso sulle labbra dei propri componenti. Sullo splendido tracciato del Nurburgring Alex Baldolini e Vittorio Iannuzzo si sono resi protagonisti di due esaltanti performance, che li hanno visti disputare una gara tutta in rimonta. Scattati rispettivamente dalla decima e dalla ventesima piazza, si ritrovavano appaiati al termine del primo passaggio in tredicesima e quattordicesima piazza, posizioni dalle quali iniziavano progressivamente il loro recupero.

Miglioravano il proprio tempo giro dopo giro, liberandosi del piloti più lenti e recuperando fin sul secondo gruppo in lotta per la quinta piazza. Baldolini nel frattempo guadagnava un paio di secondi su Iannuzzo, impegnato nel tentativo di sopravanzare Tamburini, diretto avversario in classifica mondiale. Alex nel mentre ne approfittava per passare l’ex iridato 125 Gabor Talbacsi e Vladimir Leonov, sopravanzando così in quinta piazza. Lo sforzo per recuperare lo portava però a disporre negli ultimi passaggi di meno grip rispetto all’ avversario, che riusciva a recuperare la posizione.

Iannuzzo nel frattempo, visto scivolare Tamburini optava per una tattica conservativa preferendo intelligentemente guardare alla classifica mondiale ed evitando così il duello con Talmacsi, che gli avrebbe eventualmente fruttato un solo punto in più. Ora i due piloti occupano la settima e la decima posizione in classifica generale, consentendo così al team di salire in quinta piazza nella classifica a squadre che conta ben 21 formazioni al via.

Alex Baldolini – Triumph Daytona 675 #25 – ”Sono parzialmente soddisfatto. Son contento per la bella gara, nella quale mi sono divertito molto guidando una moto veramente a posto. Ma mi rimane l’amaro in bocca per quello che avrebbe potuto essere. Purtroppo in partenza mi sono toccato con un paio di avversari ed ho perso parecchie posizioni, ma soprattutto ho perso contatto con il gruppo di testa, con il quale i tempi fatti segnare in pista dicono che avrei potuto rimanere sino alla fine giocandomi con loro la possibilità di salire sul podio. Questa era per me una pista nuova, così come lo saranno le prossime due. Questo risultato mi da morale per cercare di disputare un finale di campionato in crescendo”.

Vittorio Iannuzzo – Triumph Daytona 675 #31 – ”In prova ho faticato a trovare la giusta messa a punto e sono partito dalla quinta fila. Poi in gara mi sono sciolto ed ho compiuto diversi sorpassi sino a raggiungere una soddisfacente ottava posizione. Peccato perche se fossi riuscito a partire più avanti avrei certamente potuto battagliare per ben altri traguardi, ma in ogni modo va bene così. Ho conquistato punti utili per la classifica iridata che mi vede ora in decima piazza che conto di mantenere o addirittura di migliorare nelle prossime due gare di campionato, quando si correrà su due piste a me particolarmente gradite come Portimao e Magny Cours”.

Antonio Ninetto Suriano – team owner – ”Sono veramente contento della prova dei miei piloti e della squadra. Sono stati fantastici e non posso che ringraziarli del lavoro eccellente che stanno svolgendo. Siamo una piccola realtà con budget limitati ed oggi siamo al quinto posto nella classifica dei team mondiali. Per me questa è una grandissima soddisfazione ed è segno che la dedizione di tutti verso il lavoro sta pagando”.

Risultati Gara:

1. Kenan Sofuoglu (Kawasaki Lorenzini) Kawasaki ZX-6R 38’13.709
2. Jules Cluzel (PTR Honda) Honda CBR600RR 38’14.250
3. Fabien Foret (Kawasaki Intermoto Step) Kawasaki ZX-6R 38’19.967
4. Broc Parkes (Ten Kate Racing Products) Honda CBR600RR 38’24.054
5. Alex Baldolini (Power Team by Suriano) Triumph Daytona 675 38’32.012
6. Gabor Talmacsi (PRORACE) Honda CBR600RR 38’36.075
7. Vittorio Iannuzzo (Power Team by Suriano) Triumph Daytona 675 38’40.939
8. David Linortner (Gerin-Skm Racing Team) Yamaha YZF R6 38’46.922
9. Ronan Quarmby (PTR Honda) Honda CBR600RR 38’47.235
10. Massimo Roccoli (Team PATA by Martini) Yamaha YZF R6 38’49.641
11. Romain Lanusse (Kawasaki Intermoto Step) Kawasaki ZX-6R 38’49.855
12. Florian Marino (MSD R-N Racing Team India) Kawasaki ZX-6R 38’53.155
13. Sam Lowes (Bogdanka PTR Honda) Honda CBR600RR 38’54.808
14. Andrea Antonelli (Bike Service R.T.) Yamaha YZF R6 39’01.054
15. Jed Metcher (Rivamoto Junior Team) Yamaha YZF R6 39’01.186
16. Miguel Praia (Bogdanka Honda PTR) Honda CBR600RR 39’01.574
17. Balazs Nemeth (Racing Team Toth) Honda CBR600RR 39’01.899
18. Dino Lombardi (Team Lorini) Honda CBR600RR 39’09.004
19. Martin Jessopp (Riders PTR Honda) Honda CBR600RR 39’23.931
20. Imre Toth (Racing Team Toth) Honda CBR600RR 39’24.505
21. Leon Bovee (DTC Racing Team) Yamaha YZF R6 39’35.802
22. Danilo Marrancone (KUJA Racing) Honda CBR600RR 39’36.146
23. Luca Hansen (SMS Racing) Honda CBR600RR 39’39.192
24. Yves Polzer (Team MRC Austria) Yamaha YZF R6 40’00.527
RT. Luca Marconi (VFT Racing) Yamaha YZF R6 35’20.056
RT. Roberto Tamburini (Team Lorini) Honda CBR600RR 32’27.791
RT. Sheridan Morais (Kawasaki Lorenzini) Kawasaki ZX-6R 10’10.476
RT. Dan Linfoot (MSD R-N Racing Team India) Kawasaki ZX-6R 8’10.374
RT. Eduard Blokhin (Rivamoto) Yamaha YZF R6 8’57.500
RT. Mathew Scholtz (Bogdanka PTR Honda) Honda CBR600RR
RT. Fabio Menghi (VFT Racing) Yamaha YZF R6
EX. Vladimir Leonov (Yakhnich Motorsport) Yamaha YZF R6 38’31.560

Classifica generale:

198 KENAN SOFUOGLU – KAWASAKI

160 JULES CLUZEL – HONDA

144 FABIEN FORET – KAWASAKI

140 SAM LOWES – HONDA

122 BROC PARKES – HONDA

84 SHERIDAN MORAIS – KAWASAKI

77 ALEX BALDOLINI – TRIUMPH

76 RONAN QUARMBY – HONDA

59 VLADIMIR LEONOV – YAMAHA

59 VITTORIO IANNUZZO – TRIUMPH

50 ROBERTO TAMBURINI – HONDA

48 ANDREA ANTONELLI – YAMAHA

35 GABOR TALMACSI – HONDA

31 JED METCHER – YAMAHA

25 LORENZO LANZI – HONDA

24 ROMAIN LANUSSE – KAWASAKI

23 MASSIMO ROCCOLI – YAMAHA

19 STEFANO CRUCIANI – KAWASAKI

16 IMRE TOTH – HONDA

16 LUCA MARCONI – YAMAHA

15 RAFFAELE DE ROSA – HONDA

14 JOSHUA DAY – KAWASAKI

13 BALAZS NEMETH – HONDA

13 MATHEW SCHOLTZ – HONDA

11 GLEN RICHARDS – TRIUMPH

10 VALENTIN DEBISE – HONDA

8 TWAN VAN POPPEL – YAMAHA

8 FLORIAN MARINO – KAWASAKI

7 DAVID LINORTNER – YAMAHA

7 BILLY MCCONNELL – TRIUMPH

6 STUART VOSKAMP – SUZUKI

6 LUKAS PESEK – HONDA

4 THOMAS CAIANI – HONDA

3 PATRICK JACOBSEN – HONDA

3 FABIO MENGHI – YAMAHA

2 DINO LOMBARDI – HONDA

2 KIERAN CLARKE – HONDA

1 LUKE MOSSEY – TRIUMPH

1 MARTIN JESSOPP – HONDA

Condividi questa pagina con i tuoi amici e colleghi:
Facebook Twitter Linkedin Tumblr Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *