22 Comments

  1. Renata
    10 gennaio 2018 @ 19:39

    Ho letto che il cioccolato può causare osteoporosi in quanto gli ossolati che contiene impediscono l’assorbimento di calcio.
    E’ vero?
    Grazie

    Reply

    • L'esperto
      11 gennaio 2018 @ 12:09

      Salve, non ci risulta assolutamente che il cioccolato possa inibire l’assorbimento di calcio. Al contrario, da recenti ricerche sostenute dai ricercatori danesi dell’Aarhus University Hospital e pubblicate Journal of Clinical Endocrinology & Metabolism, sembrerebbe che mangiare cioccolato possa essere utile in caso di osteoporosi, grazie all’azione del resveratrolo. Secondo tale studio alte dosi di resveratrolo indurrebbero significativi miglioramenti nella densità minerale delle ossa. Via libera al cioccolato!!

      Reply

  2. Luciano
    3 giugno 2017 @ 14:50

    La nutrizionista mi ha consigliato il cadicioc come aiuto a perdere peso su miarichiestadi suggerirmi qualcosa che sostituisse la voglia di dolcetto dopo cena.
    È corretto utilizzarlo in questo modo?
    È più indicata la tavoletta o lo snack?
    Ci sono altri prodotti più indicati?
    Grazie

    Reply

    • L'esperto
      7 giugno 2017 @ 12:34

      Salve, è assolutamente corretto utilizzare Cadicioc come dolce dopo cena. In particolare le consigliamo la tavoletta monoporzione da 20 grammi, che, con un basso apporto calorico, permette di soddisfare la sua voglia di dolce e di aumentare l’apporto giornaliero di fibra. Con Cadicioc potrà quindi concedersi qualche sfizio senza sensi di colpa.

      Reply

  3. Alessandra
    1 marzo 2016 @ 21:52

    Che percentuale di cacao c’è nel Cadicioc fondente?
    Non riesco a trovare la lista degli ingredienti del prodotto, è pubblicata? Vedo solo la tabella nutrizionale

    Reply

    • admin
      2 marzo 2016 @ 17:51

      @ Alessandra:

      La percentuale di cacao nel Cadicioc fondente è almeno del 51%.

      Cordiali Saluti

      Reply

  4. gina brandini
    4 dicembre 2012 @ 19:42

    salve vorrei perdere almeno 8kl ho fatto tantissime diete ma e tutte le volte sono aumentata almeno di 4kl la nutrizionista mi diceva che io mangiavo poco rispetto a quello che lei diceva sul mio metabolismo basale vorrei sapere se posso prendere cadiocioc se può far bene grazie

    Reply

    • admin
      5 dicembre 2012 @ 13:16

      Salve,
      può prendere 2-3 cubetti di Cadicioc come spezza fame a metà della mattinata (attorno alle 11.00) e a metà del pomeriggio (circa alle 17.00) con un bicchiere d’acqua.
      Potrà così prolungare il senso di sazietà indotto dai pasti.
      Per diminuire maggiormente invece il peso corporeo è meglio usare l’Ecamannan: 3 capsule con un bicchiere d’acqua subito prima dei 2 pasti principali per almeno 60 giorni.
      Se vorrà diminuire ulteriormente il suo peso potrà continuare il trattamento fino ad ottenere il peso desiderato. Ovviamente tale trattamento va unito ad una dieta ipocalorica ed una maggiore attività fisica.

      Cordiali Saluti

      Reply

  5. isabella
    21 giugno 2012 @ 15:44

    Buonasera, volevo un consiglio sul prodotto da utilizzare nel mio caso.
    Ho un leggero sovrappeso (4/5kg) che vorrei smaltire in tempi ragionevoli mantenendo però poi il peso raggiunto; poichè ho anche valori superiori alla norma di colesterolo sia totale che Hdl,oltre a leggera ipertensione per controllare la quale assumo 150mg/die di Aprovel, il mio ginecologo mi ha consigliato di assumere 2 cps/die ai pasti di MIRACOL e 2 cioccolatini CADICIOC nei momenti di “fame fuori pasto”.
    Tuttavia, leggendo le caratteristiche anche degli altri vostri prodotti mi sembra che nel mio caso ECCARVIT sia più indicato visto che non agisce sui trigliceridi – che sono assolutamente normali – eventualmente associato ad ECAMANNAN.
    Grazie per l’attenzione.
    Cordialmente

    Reply

    • admin
      22 giugno 2012 @ 22:01

      Gentile Isabella,
      l’assunzione di Ecamannan subito prima dei pasti principali può darLe la diminuzione del peso corporeo e della ipercolesterolemia. Infatti l’Ecamannan è stato riconosciuto anche dall’EFSA (European Food Safety Autority) come prodotto adatto a ridurre il peso corporeo ed a ridurre e mantenere buoni i livelli di colesterolo (penso che oltre al colesterolo abbia valori superiori alla norma anche per le LDL e non le HDL).
      La posologia è di 3 capsule con un bicchiere di acqua prima dei 2 pasti principali per almeno 2 mesi per evitare di riacquistare il peso perduto. Nei momenti di “fame fuori pasto” può assumere 2 cioccolatini di Cadicioc, meglio se fondente. Può prendere l’Aprovel la mattina lontano dai pasti. Pensiamo che tale schema terapeutico possa consentirLe di ottenere i risultati desiderati.

      Cordiali Saluti

      Reply

  6. simona
    21 aprile 2012 @ 18:20

    Me lo a dato la mia nutrizionista anche se e’un po difficile trovarlo devo prenderne uno la sera o due I’ll pomeriggio speriamo bene

    Reply

    • admin
      27 aprile 2012 @ 9:13

      Penso che la Sua nutrizionista Le abbia consigliato Cadicioc come spezza fame o snack. L’importante è bere un bicchiere d’acqua dopo l’assunzione di Cadicioc

      Reply

  7. fabio
    18 maggio 2011 @ 12:42

    Cadicioc dopo una dieta ipocalorica (perdita di kg.9) ed iposodica mi è stato consigliato dal dietologo per un mantenimento costante del peso ovviamente associato,nel mio caso,ad un’attivita’ di potenziamento muscolare non aerobica per migliorare l’aspetto estetico.E’ utile per evitare il consumo dei “fuoripasto dolci” perche’ induce sazieta’,specie da dolciumi, anche solo con un cioccolatino.Allo scopo pero’ consiglio prima il parere dello specialista in materia.

    Reply

    • admin
      18 maggio 2011 @ 15:52

      Siamo d’accordo anche nel richiedere il parere dello specialista.

      Cordiali Saluti

      Reply

  8. Marina
    21 aprile 2011 @ 17:04

    Ho usato Cadicioc nell’ambito di una dieta ipocalorica nel corso della quale ho perso 7 chili. E’ veramente buono e non so dire se abbia aiutato il raggiungimento dell’obiettivo, ma sicuramente non lo ha impedito

    Reply

    • admin
      22 aprile 2011 @ 14:10

      Possiamo confermare che il CadiCioc ha senz’altro dato un contributo al raggiungimento del suo obiettivo.
      Infatti, grazie al glucomannano, le ha consentito di assumere un prodotto con diminuita densità calorica influendo positivamente sui meccanismi legati all’insulina.
      Ma soprattutto, tramite la fermentazione colica del glucomannano, ha migliorato il metabolismo dei nutrienti riattivando la secrezione degli ormoni della sazietà.
      Inoltre, aumentando la massa dei nutrienti mediante il gel formato dal glucomannano stesso, anticipava, ad ogni pasto, il senso di sazietà.

      Cordiali Saluti

      Reply

      • fabio
        18 maggio 2011 @ 12:46

        concordo in tutto anche se sarebbe opportuno specificare che Cadicioc deve essere assunto solo dopo consiglio del dietologo e non nelle diete “fai da te'” perche’ ogni caso è un caso a se’ stante.

        Reply

        • admin
          18 maggio 2011 @ 15:53

          Anche questa volta siamo d’accordo. Infatti “esistono i malati e non le malattie”.

          Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *