46 Comments

  1. emanuele
    13 febbraio 2015 @ 17:14

    eccarvit plus può avere benefici sulla acufene,e se si dovrei sospendere di prendere il cardirene?GRAZIE.

    Reply

    • admin
      16 febbraio 2015 @ 16:49

      @emanuele:

      Grazie all’azione sinergica del Ginkgo Biloba con altri principi antiossidanti, l’Eccarvit esplica una blanda azione antiaggregante piastrinica e agisce sul microcircolo (azione vasoregolatrice su arterie, vene e capillari), in particolare quello cerebrale. Risulta pertanto efficacie nel prevenire e ridurre malattie come il tinnito (o acufene), che possono dipendere da disfunzioni a livello circolatorio.
      Il dosaggio consigliato è di due compresse al dì, da assumere preferibilmente una la mattina ed una dopo pranzo.

      Per quanto riguarda il Cardirene c’è da chiarire una cosa: Lei assume Cardirene per i Suoi problemi di acufene, o lo prende per problemi cardiaci?
      Nel primo caso, infatti Lei potrebbe provare ad utilizzare Eccarvit in sostituzione al Cardirene per almeno un mese, ottenendo buoni risultati sull’acufene ed eliminando così i problemi degli effetti collaterali legati al farmaco. Se invece assume Cardirene per patologie cardiache le sconsigliamo di sospenderlo; Lei potrà utilizzare l’Eccarvit in associazione al Cardirene, senza particolari problemi di interazione, eventualmente adattando il dosaggio del farmaco insieme al Suo medico curante.

      Cordiali Saluti

      Reply

  2. Albina
    14 gennaio 2015 @ 16:14

    NON ASSUMO NESSUN MEDICINALE – L’INTENTO E’ DI PREVENZIONE – PERTANTO CHIEDEVO SE L’ASSUNZIONE REGOLARE PUO’ DARE PROBLEMI DI TOSSICITA’ (GINKO)

    Reply

    • admin
      15 gennaio 2015 @ 15:16

      L’estratto di Ginkgo Biloba di buona qualità ed in adatti dosaggi non dà effetti indesiderati. Una capsula al giorno di Eccarvit le darà un’ottima azione antiossidante (in particolare contro i radicali liberi) ed energizzante senza timore di incorrere in effetti secondari. Infatti l’azione del Ginkgo Biloba è sinergizzata dalle vitamine E e C e dall’astaxantina.

      Cordiali Saluti

      Reply

  3. albina
    10 dicembre 2014 @ 13:53

    ECCARVIT PUO’ ESSERE ASSUNTO CON REGOLARITA’ PER MANTENERE LA FLUIDITA’ DEL SANGUE?

    Reply

    • admin
      11 dicembre 2014 @ 15:10

      Per darLe una risposta precisa dovremmo sapere quali altri farmaci sta assumendo.

      Cordiali Saluti

      Reply

  4. curiositykillthecat
    31 ottobre 2014 @ 11:13

    Eccarvit plus contiene cromo picolinato o polinicotinato?

    Reply

    • admin
      4 novembre 2014 @ 15:40

      Contiene cromo picolinato.

      Cordiali Saluti

      Reply

  5. Donni
    30 settembre 2012 @ 16:10

    Salve, ho cinquanta anni e soffro di una ipercolesterolemia familiare eterozigota (quindi non alimentare e di origine epatica) on valori intorno ai 230 di colesterolo totale con HDL alte e trigliceridi nella norma, seguo comunque una dieta quasi totalmente priva di grassi(al 90% vegetariana)sono una sportiva (corro dieci chilometri ogni giorno) ed assumo regolarmente dei policofenoli, è possibile abbinare Eccarvit Plus? Avendo anche delle intolleranze alimentari vorrei sapere se i componenti dell’Eccarvit Plus possono dare problemi? Grazie e cordiali saluti.

    Reply

    • admin
      3 ottobre 2012 @ 15:42

      L’Eccarvit Plus finora non ha mai provocato intolleranze alimentari. Può senz’altro associare l’Eccarvit all’uso di policosanoli e ne riceverà un aiuto nella pratica del suo sport. Unica controindicazione all’uso di Eccarvit Plus è la concomitante assunzione di anticoagulanti. Le consigliamo l’assunzione durante la giornata e non di sera, poiché migliorando la circolazione sanguigna potrebbe ritardarle il sonno.

      Cordiali Saluti

      Reply

  6. antonio
    20 settembre 2012 @ 9:01

    buongiorno
    vorrei chiedere cortesemente se eccarvit agisce anche su disturbi erettivi,tipo disfunzioni e mancanza di libido.
    grazie

    Reply

    • admin
      21 settembre 2012 @ 17:35

      L’estratto titolato di Ginkgo Biloba dell’Eccarvit Plus migliora la circolazione sanguigna sui 3 livelli (vene, arterie, capillari).
      Inoltre in test clinici su ratti ha ridotto i livelli di prolattina ed ha aumentato i livelli di testosterone.
      Dovrebbe perciò diminuire i disturbi erettivi.
      Può prendere 1 capsula 2 volte al dì per un mese. Non deve però associare Eccarvit a fluidificanti del sangue.

      Cordiali Saluti

      Reply

  7. Anna
    13 giugno 2012 @ 7:44

    Cosa intende che puo’ essere utile nei disturbi cognitivi? La. Ringrazio anticipatamente.

    Reply

    • admin
      13 giugno 2012 @ 16:53

      Salve Anna,
      l’Eccarvit Plus può essere utile nei disturbi cognitivi con 2 azioni:

      1. tramite il Ginkgo Biloba può migliorare la circolazione sanguigna a livello cerebrale perché agisce ai tre livelli circolatori (arterie, vene, capillari) e passa la barriera emato encefalica;

      2. tramite la sinergica azione antiossidante di tutti i suoi componenti riduce il danno ossidativo che subiscono i neuroni

      Cordiali Saluti

      Reply

  8. Alessandro
    12 febbraio 2012 @ 12:28

    Ciao!!!
    Cortesemente è possibile sapere se Eccarvit-plus puo avere effetti collaterali in soggetti che soffrono di ipertensione arteriosa.
    In oni caso, quanto costa il prodotto.
    Alessandro

    Reply

    • admin
      14 febbraio 2012 @ 10:49

      Il Ginkgo Biloba dell’Eccarvit Plus influenza positivamente il trattamento dell’ipertensione.
      Alcuni lavori dimostrano la sua azione anti-ipertensiva, in particolare su quella diastolica.
      Il suo costo in farmacia è di Euro 8,30.

      Cordiali saluti

      Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *