355 Comments

  1. Marinella
    8 ottobre 2019 @ 10:36

    Salve ho 48 anni e il mese scorso ho fatto una colecistectomia,mi chiedevo se Ecamannan potesse aiutarmi a sciogliere il colesterolo degli alimenti e quindi facilitare la digestione.
    Grazie.

    Reply

    • L'esperto
      8 ottobre 2019 @ 15:53

      Salve, Ecamannan non è in grado di “sciogliere” il colesterolo, ma agisce catturando una parte del colesterolo assunto con gli alimenti riducendone l’assorbimento. Nel suo caso, purtroppo, non riteniamo che possa esserle utile per migliorare la digestione.

      Reply

  2. Marcello
    13 maggio 2019 @ 11:17

    Salve volevo sapere se posso assumere il glucomannano in terapia anticoagulante?

    Reply

    • L'esperto
      16 maggio 2019 @ 16:21

      Salve, sì può utilizzare Ecamannan durante la terapia anticoagulante, facendo attenzione a distanziare l’assunzione dei farmaci di almeno 3 ore.

      Reply

  3. Ivana
    11 maggio 2019 @ 8:20

    Buongiorno, posso usare ecamannan all’interno di una regime ipoglicemico? O interferisce sui risultati della dieta? Lo chiedo perché sto cercando qualcosa che mi aiuti a controllare la fame e forse mi potrebbe aiutare, ma sto facendo una dieta ipoglicemica. Grazie. Ivana

    Reply

    • L'esperto
      16 maggio 2019 @ 17:46

      Salve, Ecamannan è un integratore naturale a base esclusivamente di fibra di glucomannano puro ad alta viscosità che permette di sentirsi sazi prima e più a lungo. Potrà certamente utilizzare Ecamannan all’interno di un regime ipoglicemico in quanto la fibra di glucomannano non la priverà dell’apporto glucidico assunto con la dieta, ma ne rallenterà solo l’assorbimento, permettendo così una diminuzione del picco glicemico.

      Reply

  4. Francesca
    5 febbraio 2019 @ 14:06

    Dopo quanti giorni dalla prima assunzione di ecamannan si inizia a vedere e notare la perdita del peso?

    Reply

    • L'esperto
      8 febbraio 2019 @ 13:17

      Salve, Ecamannan agisce in maniera fisiologica e quindi risultati apprezzabili saranno visibili dopo un trattamento di almeno tre settimane, assumendo tre capsule (o un misurino della polvere) prima dei due pasti principali, sempre seguiti da un bel bicchiere di acqua.

      Reply

  5. Robi
    26 dicembre 2018 @ 21:16

    Buonasera, vorrei sapere se può aiutare ad assorbire le calorie derivanti da una dieta a prevalenza di carboidrati e favorire la perdita di peso. Grazie mille

    Reply

    • L'esperto
      8 gennaio 2019 @ 15:54

      Salve, Ecamannan è un valido aiuto nella perdita di peso, unitamente ad una dieta bilanciata, poiché permette di raggiungere prima il senso di sazietà e di mantenerlo più a lungo tra un pasto e l’altro. Inoltre è in grado di rallentare l’assorbimento dei carboidrati, diminuendo sia l’apporto calorico del pasto, sia il picco glicemico. Le suggeriamo di assumere 3 capsule di Ecamannan poco prima dei due pasti principali, sempre accompagnate da un abbondante bicchiere d’acqua, facendo attenzione a distanziare l’eventuale assunzione di farmaci di almeno 3 ore.

      Reply

  6. rosy
    27 novembre 2018 @ 14:18

    Buonasera,
    alla mia domanda se Ecamannan può essere preso al bisogno per minimizzare l’assorbimento di colesterolo e modulando il picco glicemico di un pasto copioso avete risposto positivamente precisando però che non bisogna aspettarsi risultati nel lungo termine.
    Quando dite non bisogna aspettarsi risultati nel lungo termine cosa si vuol dire?

    Grazie

    Reply

    • L'esperto
      29 novembre 2018 @ 16:38

      Salve, intendiamo che, per ottenere risultati rilevanti nel tempo sui valori glicemici e lipidici, è necessario assumere quotidianamente Ecamannan ai pasti principali, per periodi prolungati (almeno 3 mesi). In questo modo si potranno effettivamente riscontrare una riduzione dei valori ematici sia di lipidi che di zuccheri.

      Reply

  7. Enza
    25 novembre 2018 @ 16:25

    Buonasera,
    ho acquistato cadicioc biscotto, che trovo molto gustoso, vorrei assumerlo come spuntino anche quando sono fuori casa, in questo caso è necessario assumerlo sempre insieme ad un bicchiere di acqua o posso gustalo anche senza aggiunta di liquidi?

    Grazie

    Reply

    • L'esperto
      29 novembre 2018 @ 16:36

      Salve, è indispensabile associare un bicchiere d’acqua, o della bevanda che preferisce, come ad esempio succo di frutta o the, a Cadicioc per permettere alla fibra di glucomannano di svolgere al meglio le sue azioni.

      Reply

Rispondi a rosy Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *